Biologia per istituti tecnici/La trasmissione dei caratteri: differenze tra le versioni

== Come vengono determinati i caratteri a livello genetico (genotipo) ==
Nel nucleo si trovano i cromosomi come coppie di '''cromosomi omologhi''' (paterno e materno). La coppia di cromosomi omologhi contengono gli stessi geni ma con qualche differenza tra padre e madre. Le '''varianti dello stesso gene''' vengono definiti '''alleli'''. Il termine "allele" è quindi sinonimo di "gene", ma si fa riferimento alla variante paterna o materna. L'''<nowiki>'espressione di un carattere può essere determinato:</nowiki>'''
* da un '''singolo gene''' (e quindi '''da una coppia di relativi alleli) '''(iche dueinfluenza geni'''un similisingolo presenti nella coppia di cromosomi omologhi)carattere'''..
* da un '''singolo duegene''' oche influenza '''più genicaratteri''' (eè quindiil duecaso odei piùgeni coppie"difettosi" diche alleli)portano eda inmalattie questogenetiche casocon sisvariati parlasintomi). diQuesto fenomeno si chiama '''eredità poligenicapleiotropia'''.
* da''' due o più geni''' (e quindi due o più coppie di alleli) che influenzano '''un singolo carattere''': in questo caso si parla di '''eredità poligenica'''.
 
=== CaratteriSe cheun dipendonocarattere dipende da un solo gene (due alleli) ===
[[File:Alleli.svg|thumb|412x412px]]
In questo caso un singolo gene (= due alleli) influenza un singolo carattere. Poiché il gene serve per fare una proteina, praticamente un carattere (il fenotipo) dipende da una proteina. Ma poiché del gene esistono le due varianti paterna e materna (i due alleli), il carattere dipende dalle due proteine espresse dai due alleli. Che cosa accade se i due alleli sono uguali o se sono (più o meno) diversi? Vediamo i casi possibili:
* Gli alleli sono uguali ('''genotipo omozigote'''): è il caso più semplice, il fenotipo verrà espresso sempre in un certo modo, prevedibile, essendo i due alleli uguali. (Nel disegno è il caso A. entrambi gli alleli determinano il colore rosso del fiore, quindi il fenotipo sarà inevitabilmente rosso).
* Gli alleli sono diversi ('''genotipo eterozigote'''). In questo caso possono accadere diverse situazioni:
** '''Dominanza''': uno dei due alleli (allele dominante) predomina sull'altro (allele recessivo), e quindi il carattere (fenotipo) dipenderà dall'allele dominante. (Caso B: allele rosso è dominante, giallo è recessivo. Il risultato è un fenotipo a colore rosso). I caratteri che dipendono da un solo gene con un fenomeno di dominanza/recessività vengono anche detti '''caratteri mendeliani''' (poiché Mendel aveva studiato questi nelle piante di Pisello) e in questa pagina di wikipedia vengono descritti quelli umani: [[w:Lista_di_tratti_mendeliani_negli_esseri_umani|https://it.wikipedia.org/wiki/Lista_di_tratti_mendeliani_negli_esseri_umani]]
** '''Semidominanza''': nessuno dei due alleli prevale, ma entrambi si manifestano "mescolandosi" tra loro. Il carattere avrà caratteristiche intermedie rispetto alle due forme pure. (Caso C: allele colore rosso e allele colore giallo: il fenotipo è arancione, intermedio tra i due).
** '''Codominanza''': entrambi prevalgono allo stesso modo: i caratteri si presenteranno entrambi. (Caso D: allele colore rosso e allele colore giallo: il fenotipo è in parti che saranno rosse e altre parti che saranno gialle)
Talvolta può accadere che un gene (= due alleli) determini non uno ma più caratteri. In questo caso si parla di '''pleiotropia'''.
 
=== Se un gene influenza molti caratteri ===
[[w:Lista_di_tratti_mendeliani_negli_esseri_umani|https://it.wikipedia.org/wiki/Lista_di_tratti_mendeliani_negli_esseri_umani]]
Talvolta può accadere che un gene (= due alleli) determini non uno ma più caratteri. In questo caso si parla di '''pleiotropia'''. Tutte le malattie genetiche hanno effetti pleiotropici, ad esempio quando il gene che codifica per l'emoglobina è mutato si possono avere diversi sintomi (=caratteri) come globuli rossi deformati, stanchezza, febbre, dolori, ecc. Altro esempio è l'albinismo: una mutazione del gene che codifica per la Tirosinasi (una proteina-enzima) presente nel cromosoma 11, ha vari effetti pleiotropici: impedisce la pigmentazione della pelle, dei capelli, dell'iride, porta alla fotofobia, all'astigmatismo, e allo strabismo.
 
{{Clear}}
<gallery>
File:ABO system codominance.svg|I gruppi sanguigni A e B sono codominanti
File:Interazioni tra alleli umani.svg|Interazioni tra alleli umani
File:Albinisitic man portrait.jpg|L'albinismo è un esempio di malattia genetica legata ad un gene difettoso recessivo, che ha effetti pleiotropici.
</gallery>
 
=== CaratteriSe cheun dipendonocarattere dipende da più geni (eredità poligenica) ===
[[File:African Pigmies CNE-v1-p58-B.jpg|left|200px|African Pigmies]]
Alcuni caratteri dipendono da più geni ed in questo caso il fenotipo (il carattere) dipende da più variabili, poiché ci saranno più alleli che interferiscono tra loro. Ma anche in questo caso ci possono essere fenomeni di dominanza, semidominanza o codominanza. Esempio di caratteri poligenici nell'uomo sono: la statura, il colore degli occhi, della pelle e dei capelli.
3 257

contributi