Differenze tra le versioni di "Biologia per istituti tecnici/DNA, cromosomi, geni"

* oppure condensati, ovverosia superavvolti, arrotolati in matasse compatte e in questo caso si possono osservare al microscopio (C).
Nell'esempio del disegno il nucleo contiene sei cromosomi. Il disegno evidenzia che i cromosomi esistono in coppie, cioè di ogni tipo di cromosoma esiste quello paterno e quello materno: sono i '''cromosomi omologhi'''; essi contengono lo stesso tipo di informazioni, con delle piccole differenze. Sia il disegno C che D mostrano due modi alternativi di disegnare un cromosoma.<br />
Inoltre esiste una fase cellulare in cui il cromosoma si duplica e le due copie (perfettamente identiche), dette '''cromatidi''', rimangono attaccate in un punto detto '''centromero''' (D). I disegni C e D mostrano quindi gli stessi 6 cromosomi, ma in D sono duplicati. In questa fase perciò la stessa informazione genetica è presenta ben 4 volte!<br />
<gallery>
File:Chromosome 1.svg|Chromosome 1
File:Chromosome 10.svg|Chromosome 10
File:Chromosome 20.svg|Chromosome 20
File:Chromosome Y.svg|Chromosome Y
</gallery>
Al microscopio i cromosomi, se opportunamente colorati, mostrano un caratteristico bandeggio chiaro-scuro; ogni cromosoma ha il suo caratteristico bandeggio e questo permette di rilevare facilmente delle anomalie cromosomiche.
{{Clear}}
== Cariotipo ==
[[File:Karyotype.png|Left|400px|Karyotype]]
L'insieme di tutti i cromosomi di una cellula di un essere vivente viene definito '''cariotipo'''.<br />
Ogni specie ha un numero definito di cromosomi: l'uomo 46 (23 coppie), il topo 40 (20 coppie), il moscerino della frutta 4 (2 coppie), il mais 20 (10 coppie), ecc.
 
[[Categoria:Biologia per istituti tecnici|DNA, cromosomi, geni]]
2 430

contributi