Differenze tra le versioni di "Utente:Claudio Gioseffi/Sandbox 1"

nessun oggetto della modifica
 
Materiale ancora da rielaborare, tratto da http://www.bioexpress.it/raccoltaricette/aglio-orsino.html
 
Sminuzzato in piccoli pezzi, l’aglio orsino dona un tocco di sapore alle insalate verdi e soprattutto alle patate lessate. Tritato e unito al burro regala un gusto delicato al pesce; ottimo spalmato sul pane tostato. Sempre tritato si può aggiungere ad alcuni formaggi morbidi trasformandoli in particolari formaggi erborinati, dal sapore unico. È delizioso se aggiunto alle zuppe, ai sughi, alle frittate.
 
L' Aglio Orsino può essere utilizzato in modi differenti anche se, solitamente, il suo uso viene circoscritto all'ambiente culinario e a quello della bellezza cutanea: il bulbo può essere utilizzato, dopo essere stato opportunamente tritato, per condire sughi, pasta, zuppe, patate in verde, minestroni, frittate, pesce e cous cous, conferendo a questi piatti un sapore differente e più aromatizzato rispetto a quello che avrebbero con l'utilizzo dell'aglio comune; le foglie e i fiori, tritati e aggiunti ad acqua naturale o di fonte, possono essere utilizzati per ottimi infusi, saporiti liquori o per tonici e creme di bellezza; entrambi, tritati finemente e utilizzati freddi da frigorifero, possono essere uniti allo yogurt per creare un'efficace maschera lenitiva anti-eruzioni cutanee.
 
RICETTA DI RENATA BARUFFI - Storie di Cibo di Vino
674

contributi