Sardo/Alfabeto: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
L'alfabeto della lingua sarda è, sostanzialmente, quello latino, ovverosia quanto segue:
 
# A (A)
# B (Bi)
# C (Ci)
# D (Di)
# E (E)
# F (Efa)
# G (Gi)
# H (Aca)
# I (I)
# J (Jota)
# L (Ella)
# M (Emma)
# N (Enna)
# O (O)
# P (Pi)
# Q (Qu)
# R (Erra)
# S (Essa)
# T (Ti)
# TZ (zetaZeta sùrda / Zeta sorda)
# U (U)
# V (Vu)
# X (Ìchisi)
# Y (Ìpsilon)
# Z (zetaZeta sonorasonòra)
 
La pronuncia si presenta a grandi linee analoga a quella italiana (si specifica questo in quanto tutti i sardi risultano ora alfabetizzati esclusivamente in italiano); il suono semiconsonantico J (rinvenibile ad esempio in '' mortor'''j'''u '', '' petar'''j'''u '', '' massa'''j'''u '' etc.) è il medesimo di "'''i'''ena", "massa'''i'''o" etc.
439

contributi