Giapponese/Forme onorifiche: differenze tra le versioni

sezione
(continuo)
(sezione)
*ありがたいarigatai ''riconoscente'' > ありがとうございます arigatō gozaimasu''grazie''
*早いhayai ''veloce,rapido'' > お早うございますohayō gozaimasu''buongiorno''
*めでたいmedatai ''felice'' > おめでとうございますomedetō gozaimasu''auguri''{{Avanzamento|25%|29 novembre 2013}}
==Dare e ricevere==
N.B. Con "me" ed "io" si intende una persona qualunque che può essere a qualsiasi grado.
*Quando '''io''' dò a un '''molto superiore''', si usa ''sashiageru''さし上げる. Attualmente di uso quasi generale.
*Quando '''io''' dò a un '''mediamente superiore''', si usa ''ageru''あげる. Attualmente di uso quasi generale.
*Quando '''io''' dò a un '''uguale''', si usa ''ataeru''与える. Da evitare se si parla di persone. 
*Quando '''io''' dò a un '''inferiore''', si usa ''yaru''やる. Attualmente si riferisce soprattutto ad animali e familiari.
*Quando un '''inferiore''' dà a '''me''', si usa ''kureru''くれる.
*Quando un '''superiore''' dà a '''me''', si usa ''kudasaru''くださる. E' un '''verbo onorifico di rispetto''' che significa ''abbassare''.
*Quando '''io''' ricevo da un '''superiore''', si usa ''itadaku''いただく. E' un ''verbo onorifico di umiltà''.
*Quando '''io''' ricevo da un '''inferiore/familiare''', si usa ''morau''もらう. Attualmente di uso quasi generale.
*Quando '''io''' ricevo da un '''uguale''', si usa ''uketoru''受けとる.
#''Morau,yaru,kureru'' si usano normalmente negli ambiti familiari.
#I familiari sono considerati uguali.
{{Avanzamento|25%|29 novembre 2013}}
[[Categoria:Giapponese|Forme onorifiche]]
131

contributi