Differenze tra le versioni di "Fisica classica/Moti relativi"

m
Se da una torre alta 50 m viene lanciato un oggetto, se l'attrito dell'aria è trascurabile, cadrà in un punto a 7.7 mm ad est dalla verticale. Dal punto di vista di un osservatore sulla terra, sistema ruotante non inerziale, vi è la forza apparente di Coriolis che causa un moto non rettilineo, dal punto di vista di un osservatore inerziale durante il tempo di caduta la terra ruota e quindi l'oggetto cade in linea retta e la terra gli si sposta di sotto. Nei sistemi di riferimento ruotanti la forza di Coriolis dipende dalla velocità relativa rispetto al sistema di riferimento inerziale. Quindi se vi è un apparente equilibrio statico non vi è nessuna forza di Coriolis.
 
Un altro esempio di forza di Coriolis è dato da quello che succede se vi è una area di bassa pressione su cui convergono dei venti (frecce blu). A causa della forza di Coriolis se si è nell'emisfero boreale a causa della rotazione terrestre una corrente che viene da Nord viene deviata verso Ovest (tanto più quanto veloce è il vento). Mentre per una che viene da sud viene deviata verso est. Dal punto di vista di un osservatore esterno è la terra che ruota. Se non vi è vento l'atmosfera ruota con la terra e non si ha formazione di nessun vortice: quindi la combinazione del moto della terra e di correnti d'aria causa tale effetto. Come conseguenza nell'emisfero boreale i vortici girano in verso antiorario e nell'emisfero australe ruotano in senso antiorarioorario.
 
 
== Forza di trascinamento angolare==