Differenze tra le versioni di "Primierotto/Regolari"

nessun oggetto della modifica
(Aggiunte)
Ora faremo esempi delle varie coniugazioni: -ar, -er (con o senza accento) e -ir.
 
Nota: in tutti i verbi viene messo l'accento, ma ciò avviene solo per scopi didattici (per pronunciare bene fin dall'inizio) e: nello scrivere normale non è indispensabile.
 
== Amàr ==
| Ti ti || móldi || à moldést
|-
| El/Ela el/la || molẑ<ref>Vedi la sezione sulle [[Primierotto/Regolari#3° persone|3° persone]].</ref> || à moldést
| El/Ela el/la || molž<ref>Solitamente la terza persona della seconda coniugazione termina con la consonante che precede l'''-er'' dell'infinito, senza aggiunte. Se, come in questo caso, il verbo termina in ''-der'' viene sostituita da un'altra consonante, la '''ẑ'''. Esiste poi il caso della terminazione in ''-đer'', in cui la la consonante diventa '''t''' (véđer = vet).</ref> || à moldést
|-
| Noi || moldón || ón moldést
| Voi || moldé || é moldést
|-
| Lori/Lore i/le || molžmolẑ || à moldést
|}
 
|}
 
 
== 3° persone ==
Nella seconda coniugazione solitamente le terze persone terminano con la consonante che precede l'''-er'' dell'infinito, senza aggiunte.
 
Se, come nel caso di "molder", il verbo termina in ''-der'' o in ''-đer'' viene sostituita da un'altra consonante, la '''ẑ''' (léđer = léẑ; stènder = stènẑ).
 
Esiste poi il caso della terminazione (alquanto rara) in ''-ver'', in cui la consonante viene sostituita con una '''u''' (béver = béu; pióver = pióu).
 
== Note ==
260

contributi