Differenze tra le versioni di "Propulsione Aerea/Capitolo III°"

'''Proprietà-''' Sono definite dalle caratteristiche osservabili di ogni sistema; due stati di un sistema sono uguali , meglio identici, se le proprietà osservabili sono tutte identiche.
 
'''Trasformazione-'''
'''Trasformazione-''' E' una successione di cambiamenti di stato di un dato sistema; la trasformazione è definita dalle modalità con cui avviene.
Quando un sistema passa da uno stato di equilibrio ad un altro, si dice che avviene una trasformazione termodinamica: si distingue tra trasformazioni reversibili, ovvero quelle trasformazioni che consentono di essere ripercorse in senso inverso (si ritorna precisamente al punto di partenza, ripercorrendo all'indietro gli stessi passi dell'andata), e trasformazioni irreversibili, ovvero quelle trasformazioni che, se ripercorse all'indietro, non faranno ritornare al punto iniziale, ma ad uno diverso. Perché una trasformazione sia reversibile è necessario che essa avvenga abbastanza lentamente da permettere al sistema di termalizzare (il sistema deve passare attraverso infiniti stati di equilibrio termodinamico). Le trasformazioni termodinamiche possono essere anche dei seguenti tipi:
Isobare, se la pressione si mantiene costante;
Isocore, se il volume si mantiene costante (e il lavoro scambiato tra sistema ed esterno è dunque nullo);
Isoterme, se la temperatura si mantiene costante;
Adiabatiche, se il calore totale scambiato è nullo;
Isoentropiche, o adiabatiche reversibili, se la variazione di entropia è nulla.
 
'''Ciclo-''' Una trasformazione che ha lo stato finale uguale a quello iniziale , si chiama ciclo.