Latino/Nominativo: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
 
Il caso '''nominativo''' è il caso del nome e, in particolare, del '''soggetto'''; inoltre è il caso di attributo, apposizione, complemento predicativo e nome del predicato, tutti riferiti al soggetto.
::''Sermo Latinus'' (sogg., nom.) ''dicitur siccus'' (compl. pred. del sogg., nom.): «La lingua latina viene definita disadorna».
 
== Doppio nominativo ==