Latino/Grado superlativo: differenze tra le versioni

m
Muto lo 0% in 100%. Penso che sul superlativo ci sia poco altro da aggiungere...
m (Muto lo 0% in 100%. Penso che sul superlativo ci sia poco altro da aggiungere...)
Ad esempio, l'aggettivo ''clarus, -a, -um'', il cui superlativo normalmente sarebbe ''clarissimus, -a, -um'', presenta anche la forma '''''prae'''clarus, -a, -um''.
 
=== Avverbi superlativi ===
Così come gli avverbi comparativi si formano "ricalcando" il nom. sing. neutro dell'aggettivo comparativo corrispondente, analogamente il ''superlativo dell'avverbio'' è dato dal superlativo dell'aggettivo corrispondente, la cui desinenza del gen. masch. sing. (-''i'') viene sostituita da '''''-e'''''. Ad esempio: