Differenze tra le versioni di "Claude Monet ad Argenteuil/Introduzione"

nessun oggetto della modifica
== Impressionismo ==
 
L'Impressionismo è una scuola di pittura francese che nacque per l'associazione di alcuni artisti a Parigi nella seconda metà del XIX secolo. Il movimento apparve tra il 1874 e il 1886 attraverso una serie di esposizioni programmate dal gruppo a Parigi, distanziandosi con l'arte proposta nei Salon dell'Accademia reale di pittura e scultura di Parigi. L'impressionismo è notoriamente caratterizzato per la tendenza ad annotare le impressioni figurative e il movimento dei fenomeni piuttosto che l'aspetto stabile e concettuale delle cose. L'impressionismo ebbe una grande influenza sull'arte dell'epoca, sicuramente sulla pittura, ma anche la letteratura e la musica furono influenzate da questo movimentogruppo.
 
 
[[File:Jacques-Louis_David_-_Mars_desarme_par_Venus.JPG|200px|thumb|left| Mars désarmé par Vénus - 1824 - [[w:Jacques-Louis David|Jacques-Louis David]]]]La pittura ufficiale in Francia era dominata dall'Accademia reale, che venne creata durante il regnio di Luigi XIV. L'Accademia privilegiava l'insegnamento del disegno lineare e definito e le copie dei modelli della scultura antica costituivano l'ideale di bellezza, l'artista dell'Accademia mirava ad ottenere una perfezione assoluta nel finito e nel chiaroscuro, uno tra i maggiori esponenti di quest'arte fu Jacques-Louis David.
 
Nel 1863 il Salon rifiutò più della metà delle opere presentate provocando un gran scontento tra gli artisti al punto che venne organizzato un Salon des Refusés con il bene stare di Napoleone III. Tra i rifiutati ci fu un dipinto di Manet "Déjeuner sur l'herbe" e inizialmente intitolato "Bagno".
 
Nel 1863 il Salon rifiutò più della metà delle opere presentate provocando un gran scontento tra gli artisti al punto che venne organizzato un Salon des Refusés con il bene stare di Napoleone III. Tra i rifiutati ci fu un dipinto di Manet "DéjeunerColazione sur lsull'herbeerba" eche inizialmente era intitolato "Bagno".
Qui Manet proponeva un evento contemporaneo, dei bagnanti in riva alla Senna, ma nel linguaggio degli antichi maestri. Questo tema era noto e proposto svariate volte da altri artisti ma Manet affronta il tema con un linguaggio e con una prorompente sfrontatezza da parte dei personaggi che nessun altro aveva fatto in un dipinto ambientato nella quotidianità contemporanea. La donna nuda, tra due uomini vestiti che stanno conversando, osserva direttamente lo spettatore costringendolo a proseguire esplorando l'intera scena. La critica fu violenta su questa e su altre opere del Salon des Refusés.
 
[[File:Édouard_Manet_-_Le_Déjeuner_sur_l'herbe.jpg|300px|thumb|right| Déjeuner sur l'herbe - 1863 - [[w:Édouard Manet|Édouard Manet]]]]Difronte ai successivi rifiuti da parte del Salun, tra il 1867 e il 1872, il gruppo degli artisti tra cui Monet, Renoir, Pissarro, Sisley, Cézanne, Berthe Morisot e Edgar Degas decisero di costituire la ''Società anonima degli artisti pittori, scultori e incisori'' nell'aprile del 1874 per organizzare una propia esposizione nello studio del fotografo Nadar.
Questa mostra sarà la prima mostra degli impressionisti (1874) in cui la critica le derise e li criticò ferocemente. Sul Charivari apparse l'articolo di Louis Leroy in cui scherniva il dipinto di Monet intitolato "Impression, soleil levant" paragonando il finito di questo dipinto alla carta da parati della sua abitazione e dichiarandosi veramente impressionato da questo dipinto.
 
[[File:Édouard_Manet_-_Le_Déjeuner_sur_l'herbe.jpg|300px|thumb|right| Déjeuner sur l'herbe - 1863 - [[w:Édouard Manet|Édouard Manet]]]]Qui Manet proponeva un evento contemporaneo, dei bagnanti in riva alla Senna, ma nel linguaggio degli antichi maestri. Questo tema era noto e proposto svariate volte da altri artisti ma Manet affronta il tema con un linguaggio e con una prorompente sfrontatezza da parte dei personaggi che nessun altro aveva fatto in un dipinto ambientato nella quotidianità contemporanea. La donna nuda, tra due uomini vestiti che stanno conversando, osserva direttamente lo spettatore costringendolo a proseguire esplorando l'intera scena. La critica fu violenta su questa e su altre opere del Salon des Refusés.
Da qui il gruppo prese il proprio nome di Impressionisti.
 
 
[[File:Édouard_Manet_-_Le_Déjeuner_sur_l'herbe.jpg|300px|thumb|right| Déjeuner sur l'herbe - 1863 - [[w:Édouard Manet|Édouard Manet]]]]Difronte ai successivi rifiuti da parte del Salun, tra il 1867 e il 1872, il gruppo degli artisti tra cui MonetMonet, Renoir, Pissarro, Sisley, Cézanne, Berthe Morisot e Edgar Degas decisero di costituire la ''"Società anonima degli artisti pittori, scultori e incisori''" nell'aprile del 1874 per organizzare una propia esposizione nello studio del fotografo Nadar.
 
 
[[File:Claude_Monet,_Impression,_soleil_levant,_1872.jpg|350px|thumb|left|Impressione, sole nascente [N. Cat.263]]]Questa mostra sarà la prima mostra degli impressionistiImpressionisti (1874) in cui la critica le derise e li criticò ferocemente. Sul Charivari apparse l'articolo di Louis Leroy in cui scherniva il dipinto di Monet intitolato "Impression, soleil levant" paragonando il finito di questo dipinto alla carta da parati della sua abitazione e dichiarandosi veramente impressionato da questo dipinto.
 
 
Da qui il gruppo prese il proprio nome di Impressionisti.
 
 
[[File:Claude_Monet,_Impression,_soleil_levant,_1872.jpg|350px|thumb|left|Impressione, sole nascente [N. Cat.263]]]Il gruppo rimase sempre non omogeneo nella programmazione e in un certo senso gli artisti rimasero sempre singoli, lavorando insieme.
 
[[File:Claude_Monet,_Impression,_soleil_levant,_1872.jpg|350px|thumb|left|Impressione, sole nascente [N. Cat.263]]]Il gruppo rimase sempre non omogeneo nella programmazione e in un certo senso gli artisti rimasero sempre singoli, lavorando insieme.
 
Degas continuò ad affermare l'importanza del disegno in relazione al colore e rifiutandosi di dipingere all'area aperta.
 
 
Renoir lascio il gruppo nel 1880.
 
 
Edouard Manet, uno dei fondatori del gruppo, rifiutò, a un certo punto, di esporre i propri lavori con gli altri impressionisti, insistendo con il Salon di Parigi.
 
 
Alcune dispute porteranno allo scioglimento del gruppo nel 1886.
Pissarro sarà stato l'unico ad aver esposto in tutte le otto esposizioni deglidel impressionistigruppo.
 
 
Nonostante questi disaccordi gli artisti ottengono poco a poco i favori del pubblico, sicuramente grazie all'aiuto del commerciante d'arte Paul Durand-Ruel che li fa esporre a Londra e New York. Ma il successo non arriverà a tutti quanti. Renuir raggiungerà una sicurezza finanziaria alla fine del 1879, seguito da Monet all'inizio degli anni '80 e Pisarro negli anni '90, invece Sisley morirà nel 1899 in povertà.
31

contributi