Aritmetica modulare/La relazione di congruenza: differenze tra le versioni

(→‎La relazione: correggo un passaggio sintatticamente sbagliato)
dove i pedici possono essere omessi quando è chiaro senza possibilità d'equivoco di quale modulo stiamo parlando.
 
A volte è conveniente usare i valori -1, -2, e così via, al posto di ''n'' - 1, ''n'' - 2, eccetera. In questo senso, è possibile anche parlare di modulo:
:<math>|a| \mod n=\begin{cases}a & \text{se}~a\leq n/2\\ n-a & \text{se}~a>n/2\end{cases}</math>
 
Utente anonimo