Differenze tra le versioni di "Cronologia delle invenzioni/XX secolo"

nessun oggetto della modifica
|-
| [[File:Aerosol 1943.jpg|thumb|150x150px|center|Bomboletta spray]] || 1926 || Erik Rotheim || La bomboletta spray è un contenitore, in banda stagnata o alluminio, contenente del liquido la cui espulsione avviene grazie ad un gas liquefatto che ha lo scopo di diffondere il contenuto della bomboletta sotto forma di aerosol. L'invenzione di questo processo, risalente al 1926 si deve al chimico norvegese Erik Rotheim, che ne vendette il brevetto ad una azienda statunitense. Nel 1939 Julian Seth Kahn produsse la prima bomboletta spray.
|-
| [[File:Red led x5.jpg|thumb|150x150px|center|[[:w:LED|LED]]]] || 1927 || [[File:Oleg losev.jpg|thumb|150x150px|center|Oleg Vladimirovich Losev]] || I primi diodi LED erano disponibili solo nel colore rosso. Venivano utilizzati come indicatori nei circuiti elettronici, nei display a sette segmenti e negli optoisolatori. Successivamente vennero sviluppati LED che emettevano luce gialla e verde e vennero realizzati dispositivi che integravano due LED, generalmente uno rosso e uno verde, nello stesso contenitore permettendo di visualizzare quattro stati (spento, verde, rosso, verde+rosso=giallo) con lo stesso dispositivo.
|-
| [[File:Pen ballet.jpg|thumb|150x150px|center|Penna a sfera]] || 1938 || [[File:Ladislao Biro Argentina Circa 1978.JPG|thumb|150x150px|center|László József Bíró]] || La penna a sfera venne ideata dal giornalista ungherese László József Bíró nel 1938. Vedendo una palla che, uscita da una pozzanghera, lasciava una scia sulla terra, Bíró pensò che questo principio potesse valere anche con l'inchiostro. La prima penna a sfera venne messa in vendita il 29 ottobre 1945 in un grande magazzino a New York al prezzo di 12,50$. Sembra che il primo a chiamare comunemente la penna a sfera biro sia stato Italo Calvino, dal nome del suo inventore.