Primo soccorso: differenze tra le versioni

2 804 byte aggiunti ,  10 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
{{Avanzamento|50%|9 ottobre 2011}}
{{disclaimer soccorso}}
{{Primo soccorso}}
In ogni caso, trattare con posizione anti-shock, inclinando di circa 30° verso l'alto le gambe, tranne in caso di shock cardiogeno e in una probabile emorragia cerebrale o trauma cranico. In assenza di gambe o inpossibilità di muoverle, alzare le braccia.
 
==Le ferite==
Viene definita ferita ogni tipo di trauma che interrompe la continuità dei tessuti corporei, essa, a seconda del tipo e dalla gravità può avere diverse conseguenza:
*Emorragia
*Rischio di shock (se l'emorragia è imponente)
*Penetrazione di microbi con conseguente infezione
 
Per definizione, ogni ferita è infetta, per cui ogni ferita va curata tramite:
*Sterilizzazione
processo per cui su un determinato materiale si distruggono tutti i germi patogeni e non patogeni.
*Disinfezione
Serve unicamente a distruggere i germi patogeni tramite agenti disinfettanti.
 
A seconda della modalità e dalla grandezza esistono diversi tipi di ferite, classificabili in:
*Abrasioni
Sono ferite superficiali, da corpo tagliente che agisce tangenzialmente.
*Escoriazioni: ferita da sfregamento contro superfici ruvide.
*Ferita da punta
possono essere lesioni superficiali o profonde, a seconda della lunghezza dell'oggetto.
*Ferite da taglio
i margini di questo tipo di ferita sono netti e spesso molto sanguinanti.
*Ferite da punta e da taglio
*Ferite lacere
determinate da azioni di strappo, presentano bordi irregolari.
Ferita lacero-contusa
*Ferita da arma da fuoco
 
====Trattamento delle ferite con il primo soccorso====
La ferita va trattata con ausili medicali asettici (privi di germi), assorbenti e protettivi, tentando di far provare nella misura minore possibile fastidi e dolori al soggetto.
Alcuni accorgimenti:
*lavare bene la ferita con grandi quantità d'acqua corrente e sapone neutro per togliere polvere, terriccio ed evitare il rischio di insediamento di spore.
*Usare sempre e solo garze, mai cotone per tamponare, il cotone potrebbe lasciare delle fibre all'interno della ferita corrende il rischio di infezione.
*La garza va fatta passare dall'interno all'esterno della ferita e deve essere sostituita ad ogni "passata".
*Dopo le operazioni sopraindicate, quando la ferità sarà pulita passare acqua ossigenata da versare direttamente sopra la ferita.
*Dopo l'acqua ossigenata passare un disinfettante anti settico incolore.
*Se la ferita sanguina ancora, insistere con la somministrazione di acqua ossigenata, essa ha un potere emostatico.
*Infine coprire la ferita con garze sterili.
 
*Non utilizzare mai alcool assieme a tintura di iodio e mercuro-cromo.
*Non mettere mai sulla ferita pomate o polveri.
*Prima di togliere la medicazione, inumidire la garza con acqua ossigenata o soluzione fisiologica, ciò eviterà di danneggiare il tessuto cicatriziale eventualmente formatosi.
 
====Corpo estraneo nella cute====
Non bisogna mai estrarre corpi estraneo conficcati nel soggetto, la cosa più logica e sensata da fare è tentare in qualsiasi maniera di immobilizzare il corpo estraneo e ricoprire la ferita con garze sterili inumidite.
== Altri progetti ==
{{interprogetto|w_preposizione=riguardante il|w_etichetta=primo soccorso|w}}
12

contributi