Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/EAU"

m
Bot: errori di battitura
m (Bot: accenti)
m (Bot: errori di battitura)
In Iraqi Freedom (l'invasione americana dell'Iraq, fatta con motivazioni 'altamente discutibili') la appena ribattezzata Royal Bahraini AF o RBAF mandò i suoi F-16C armati di AMRAAM in pattugliamento sul Kuwait, per rinforzarne le difese aeree (anche se non vi furono attacchi aerei irakeni), una cosa già vista, sia pure con materiali meno avanzati, 12 anni prima.
 
La vita sulla SIAB è decisamente difficile, in termini puramente ambientali: temperature di 40 gradi e umidità del 95% sono frequenti; i piloti volano sui loro F-16, con il tettuccio fumee, ma pur sempre una 'serra' per i raggi solari, e si dirigono verso il mare del Golfo e l'Aerea Sud, nel Golfo di Bahrain, destinata alle esercitazioni a fuoco annuali, che consistono nel colpire un bersaglio di cinque metri, trainato da un F-5E. Oppure, per gli attacchi a terra, il poligono di Raas Albat, isola di Bahrain, ma è una struttura piccola, condivisa anche da carri M60A3, semoventi M109A5 e M110A2. Tanto che è possibile usare solo bombe inerti, mentre per azioni più complesse c'éè il poligono di Maqatra di Abu Dhabi, e altri in Kuwait e Arabia Saudita, qui anche con simulatori di minacce SAM (è vicino alla base di Dhahran, dove vi sono numerosi squadroni di Tornado e F-15); grazie ai reparti sauditi vi sono anche missioni DACT, ma per queste azioni addestrative vi sono spesso anche gli F-18 e Super Hornet americani.
 
Per la difesa dal sole le cose sono diverse: gli aerei sono parcheggiati negli shelter; inoltre devono anche vedersela con nemici ancora più insidiosi, la salsedine e la sabbia, per cui la pulizia diventa molto accurata per salvarli da corrosione e malfuzionamenti, con un ciclo completo ogni 15 giorni e cicli d'ispezione con frequenza raddoppiata rispetto al normale. Non solo, ma nel 2009 l'aviazione ha cominciato a collaborare con la G.E. per aumentare la vita utile dei motori F110, ora aggiornati allo standard -100c anziché -100b, e con una previsione di durata fino al 2040!
Si è parlato spesso del 6 TFS, unità che in effetti, pur avendo gli aerei di prima linea più vecchi, è anche la più importante e significativa dell'aviazione dell'emirato. Sono macchine superate, ma come molti 'vecchi guerrieri' di sana costituzione, possono regalare dispiaceri. Il loro radar AN/APQ-159 non consente di vedere gli Hawk e gli F-16 a distanze superiori ai 30 km, molto meno della portata degli APG-68, che con frequenza di ripetizione alta cerca bersagli a lungo raggio, e con quella media ottiene informazioni sulla distanza. Di fatto è possibile, con questo sistema, trovare bersagli anche a bassa quota, e agganciarli alle armi di bordo molto prima di quanto non possano fare i Tiger. Il suo pilota deve quindi fare affidamento all'apparato RWR, lanciatori di chaff e flare ventrali, e alle manovre tattiche. Se riesce ad avvicinarsi, è possibile affrontare in combattimento ravvicinato l'avversario e l'F-5, con la sua tinta grigio chiaro uniforme (come del resto l'F-16) è un oggetto difficile da vedere, grazie alla sua sagoma piccola e allungata, un po' da 'squalo'. Con i soli AIM-9 alle estremità alari, l'F-5 è in grado di manovrare sorprendentemente bene, specie a bassa velocità e sul piano verticale, riuscendo a controllarsi anche a velocità bassissime. L'F-16 sembra, nonostante la potenza esuberante, in difficoltà e il pilota ricorre al postbruciatore per guadagnare energia, ma così si espone all'attacco dei missili AIM-9M, che sfruttano le loro capacità di ingaggio 'all aspects', ovvero contro oggetti da tutte le direzioni, solo se questi hanno sufficiente calore emesso, mentre gli F-5, per quanto poco potenti, sono piuttosto 'freddi' al confronto, anche con i due motori con AB inserito. Malgrado non siano avanzati come gli F-16 e non siano agili come gli Hawk in virata, sono ancora dei preziosi combattenti, capaci di dare dispiaceri anche ad avversari più potenti (come scoprirono, per esempio,gli F-104S italiani contro gli F-5 turchi, pur se privi di radar). Peccato che gli F-5 non siano stati aggiornati debitamente con sistemi ECM più efficaci e con un radar come il Grifo (scelto per vari utenti di F-5 e di MiG-21/F-7) o l'APG-67. Del resto, l'F-20 era proprio ed essenzialmente questo: un F-5 con un radar multimodale moderno (AN/APG-67) e un motore solo, ma di potenza esuberante (F404, quello dell'F-18). Purtroppo venne abbandonato un po' prematuramente, lasciando numerose aviazioni a svenarsi con aerei un po' troppo complessi come l'F-16.
 
In ogni caso la RBAF, designata (per quel che vale) da GW Bush come una 'major non-NATO ally' è considerata abbastanza forte da resistere ad aggressioni esterne prima che arrivi una coalizione di 'amici', ma per questo c'éè sopratutto la politica che deve fare la sua parte. In futuro si pensa a nuovi aerei, come l'F-35, EF-2000 o altri tipi, ma ancora è presto per dire cosa succederà.
 
==Qatar==
3 150

contributi