Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Spagna: differenze tra le versioni

m
Bot: accenti ridondanti e modifiche minori
m (Bot: sintassi dei link)
m (Bot: accenti ridondanti e modifiche minori)
 
===Briac XII, 1990<ref>Valpolini, Paolo: ''BRIAC XII'', P&D Ottobre 1990, pagg. 54-59</ref>===
BRIAC è anzitutto l'acronimo di BRigada ACorazada XII, non una qualunque dato che assieme alla Brigata di Fanteria XI e al supporto logistico costituiva la 1a Divisione corazzata 'Brunete'. La sede della XII era a El Goloso, vicino alla base di comando dell'Aviazione dell'Esercito. La brigata meccanizzata era invece vicino al Portogallo, a Badajoz. In effetti in Spagna la difesa non era e non è polarizzata; non c'éè una direzione precisa da cui poteva giungere una minaccia, e in ogni caso, con la sua lontananza dal fronte europeo centrale gli spagnoli avevano poco da temere dal Patto di Varsavia, a meno che non vi fosse stata una guerra generale con armi nucleari. Più immediati gli screzi con il Marocco. Data l'assenza di un fronte d'attacco prevedibile le unità dell'Esercito erano disseminate per il grande territorio della Spagna in maniera piuttosto uniforme, ma la brigata paracadutisti e quella corazzata erano in posizione centrale, sia per intervenire con più rapidità in ogni zona della nazione che per difendere la capitale.
 
La 12ima era principalmente un'unità carri e così il suo elemento principale era il reggimento di fanteria corazzata, il 61imo 'Alcazar de Toledo', accompagnato da uno di fanteria meccanizzata, il 31imo 'Asturias', che era inizialmente costituito da un battaglione quadro e da uno regolare, che poi è rimasto l'unico ad essere mantenuto dopo le recenti ristrutturazioni. Questo era il I/31 'Covadonga'.
Ecco come si presenta l'E.T. dopo la riorganizzazione iniziata nel 2006 e completata entro il primo 2009.
 
=== Comando Forze di Terra===
==== 1° Comando Forze di Terra– Forze Pesanti====
* '''10a Brigata Fanteria meccanizzata ''' “Guzmán el Bueno” (Cerro Muriano, Córdoba, SpainCórdoba)
** Battaglione QG
** 12° Cp. Trasmissioni
 
==== 2o Comando Forze di Terra – Forze leggere====
* '''2a Brigata Cavalleria''' “Castillejos” (Zaragoza)
** Battaglione QG
** 1° Cp. Trasmissioni
 
==== Comando Generale di Ceuta====
* '''Brigata fanteria''' “Teniente Ruiz”
** Battaglione QG
** Cp. Trasmissioni
 
==== Comando generale Baleares====
* 47° Rgt fanteria leggera 'Palma'
** 1-47° Battaglione fanteria leggera 'Filippine'
Nel XIX secolo però l’esercito era coinvolto nella politica su base regolare, e la Guardia Civil lo era altrettanto, caratterizzatasi come forza reazionaria; nel 1874 il gen. Rodriguez chiuse il congresso con una compagnia di 30 guardie civili, per esempio. Poi supportò la dittatura del Gen Miguerl Primo de Rivera, che durò dal 1923 (quindi era un coetaneo di Mussolini) al 1930, poi andarono al potere i Repubblicani, che però si fecero nemici potenti, la Chiesa e i ceti alti, nonché gli ufficiali. La Guardia ha così anche avuto modo di partecipare a questa fase di restaurazione della dittatura: sulle prime aiutò il governo, dal ’31, poi si scisse su chi supportare, se Franco o il governo Repubblicano, a cui circa il 53% dei membri rimase fedele come Guardia Nacional Repubblicana, ma non bastò per frenare le forze ribelli, supportate dai nazi-fascisti e assai meglio organizzate. Dopo la guerra, nel periodo franchista (fino al ’75) la Guardia civil ritornò sotto il controllo del governo e supportata dai Carabinieros de Costas y frontieras, la Guardia di Frontiera dell’epoca. Ma nemmeno dopo la fine del governo di Franco le cose, in Spagna, presero una deriva del tutto democratica, o almeno non senza essere a rischio di ‘ricadute’. Il 23 febbraio 1981 il col. Antonio T. Molina, della Guardia Civil, partecipò ad un tentato colpo di stato (assieme ad altre organizzazioni) con circa 200 guardie, che occuparono la camera bassa delle Cortes. La cosa è stata ricordata anche da J.Milius e Schwanzenegger, che all’epoca furono testimoni diretti del tentato golpe, in quanto erano in Spagna a girare un famoso film (Conan). Un altro testimone sulle Guardie civili è stato Garcia Lorca, che descrisse un altro problema delle Guardie Civili: il fatto che, operando nelle zone rurali, le loro azioni fossero praticamente senza controllo e spesso eccessivamente e gratuitamente violente, specie contro persone marginali come gli zingari e gli anarchici. Un altro problema, del tutto diverso, è stato il caso di spionaggio che ha visto coinvolto un ex-GC del Centro Nazionale di Intelligence, accusato nel 2007 di essere una spia per conto della Russia.
 
==Note ==
<references/>
 
3 150

contributi