Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Malaysia: differenze tra le versioni

m
Bot: accenti
m (Bot: accenti)
m (Bot: accenti)
 
==La storia della Marina Malese, fino al 1997<ref>I tre articoli dello Speciale Marina Malese, RID feb 1998</ref>==
Ecco la storia della RMN, ovvero Royal Malaysian Navy, che nei tardi anni '90 era in crescita notevole grazie alla corrispondente espansione dell'economia nazionale. Un'espansione che consentiva di coprire finalmente le esigenze dell'enorme arcipelago malese. Specialmente nel 5° Piano di Sviluppo, con l'ordine per due fregate nel 1986, e poi con il 6° si è raggiunto il 21,5% del totale del Bilancio, con 2 fregate, 4 corvette e una LST, per costituire il nuovo nucleo della Marina Malese, mentre nel '95 c'éè stata la compera di due corvette ex- Assad Irakene, seguite da altre 2 nel '97. Ma di questo ne riparleremo poi. Quanto al 7° Piano di sviluppo, 1996-2000, esso ricopriva oltre il 23% del bilancio della Difesa, con la costruzione di 27 navi da pattugliamento per un valore di oltre 4 mld di rupie malesi, che era da 'spalmarsi' in almeno 15 anni. Un altro necessario programma era quello di uno squadrone di elicotteri navali, onde sostituire i vecchi Wasp, del tutto obsoleti anche se indubbiamente affidabili. I simulatori d'addestramento e le tecnologie informatiche sono stati pure inclusi nel 7° Piano.
 
Detto dei programmi, che poi verranno studiati meglio, ecco invece l'organizzazione, con un Sottocapo di S.M. e 4 divisioni principali, che poi sono la Piani e Operazioni, Risorse umane, Logistica, Amministrazione, tutte comandate da un Assistente di Stato Maggiore. Esistevano anche due ispettorati, quello generale e quello di Intelligence Navale.
La costruzione di due sottomarini francesi moderni è stata ordinata nel 2006, dalla joint-venture DCNS e Navantia (Francia e Spagna), con siluri italo-francesi Black Shark ad alte prestazioni, e missili SM-39 Exocet, mentre è considerato anche un vecchio 'Agosta' francese per addestramento (i 150 sommergibilisti sarebbero stati addestrati a Brest).
 
I sottomarini, con un concorso pubblico, sono stati battezzati KD Tumku Abdul Rahman e Tun Razak, classe 'Perdana Menteri'; il primo è stato varato il 24 ottobre 2007. Le navi 'Kedah' facevano parte di un totale di 27 NGPV tipo MEKO 100, ma per ora ne sono state comprate solo 6 nel 2003. Vi sono state tuttavia delle traversie con il principale appaltatore, la PSC-ND e c'éè stata una seria crisi delle forniture, fino a quando il governo malese ha fatto continuare l'azione di costruzione con il Boustead Naval Shipyard Sdn Bhd. I primi due OPV sono stati consegnati nell'agosto del 2006, KD Kedah e Pahang, poi seguirono il KD Perak e Terenganu varati il 12 novembre e il 6 dicembre 2007, mentre gli ultimi due scafi sono stati varati o lo saranno nel dicembre 2008 e luglio 2009. Vi sarebbe interesse per un secondo lotto di NGPV in configurazione ASW per coordinare le operazioni con le 'Lekiu'. Di queste altre sono state annunciate al Farnborough Air Show altre due unità nel 2006, impostate ai cantieri Clyde e poi completate a Labuan Shipyard, in Malesia, anche se poi le cose sono state smentite. Quello che si sa è che sarebbero navi più potenti e pesanti, con un sistema di difesa aerea a più lungo raggio. Visto che la RMAF aveva gli unici aerei da pattugliamento, 4 B200T, la Marina vorrebbe questi aerei da pattugliamento mentre l'aviazione vorrebbe eventualmente degli aerei AEW. Ma non vi sono soldi per il momento. Di sicuro si vorrebbero altri 6 elicotteri ASW. Nel frattempo i Wasp vennero radiati nel 1999 e sostituiti con 6 Lynx 300 Mk 100, nel 501 Squadron, più 6 AS 555 Fennec per il 502 Sqn, entrambi alla base di KD Rajawali. Uno dei Wasp, comunque, è esposto al Museo Reale di Bandar Hilir, a Melaka.
 
 
3 150

contributi