Differenze tra le versioni di "Latino/Nominativo"

m
cambio avanzamento a 0%
(Nuova pagina: Il nominativo Nel latino, il nominativo è il caso del Soggetto. Tramite di esso e del Genitivo, si definisce la declinazione es: domin-us, domin-i ("us" e "i"lettere finali ...)
 
m (cambio avanzamento a 0%)
{{latino}}
Il nominativo
{{latino/Grammatica}}
Nel latino, il nominativo è il caso del Soggetto. Tramite di esso e del Genitivo, si definisce la declinazione
:es: domin-us, domin-i ("us" e "i"lettere finali tipiche della 2a declinazione).
Il nominativo è anche il caso dell'attributo del soggetto, esistente solo con "sum,es,esse,fui" e con gli altri verbi di stato come:
:"videor" essere visto, ma con il comune senso di sembrare.
:es. "Romanus bonus est".
 
[[Categoria:Grammatica latina|Nominativo]]{{Avanzamento|0%|15 maggio 2010}}
Nel latino, il nominativo è il caso del Soggetto. Tramite di esso e del Genitivo, si definisce la declinazione
es: domin-us, domin-i ("us" e "i"lettere finali tipiche della 2a declinazione).
Il nominativo è anche il caso dell'attributo del soggetto, esistente solo con "sum,es,esse,fui" e con gli altri verbi di stato come:
"videor" essere visto, ma con il comune senso di sembrare.
es. "Romanus bonus est".
8 469

contributi