Differenze tra le versioni di "Fisica classica/Potenziale elettrico"

m
nessun oggetto della modifica
m
[[Image:Two_points_connect_in_two_way.png|thumb|250px|right|Due diversi percorsi che connettono
due punti dello spazio]]
Estendendo il concetto di conservatività definito per le forze ai campi, è facile mostrare come il campo elettrico generato da una carica puntiforme sia conservativo, cioè con riferimento alla figura a fianco, l'integrale di linea per andare da un punto a ad un punto b:
 
<math>
\int_a^b \vec E\cdot d\vec l\ </math>
 
non dipende dal percorso seguito, ma solo dagli estremi di integrazione. Questa è una conseguenza del fatto che la forza elettrica è [[w:Forza_centrale|centrale]]. Quindi, con analogiaanalogamente con lall'energia potenziale, possiamo definire '''differenza di potenziale elettrico''' ( ''d.d.p'') <math>V_b-V_a\ </math> presente tra i punti a e b:
 
<math>
<math>E_z=-\frac {\partial V}{\partial z}=\frac 1{4\pi \varepsilon_o} \frac {p}{r^5}(3z^2-r^2)\ </math>
 
'EÉ possibile scrivere una espressione del campo elettrico in forma più generale che non dipende dall'avere orientato il dipolo secondo l'asse delle z:
 
<math>\vec E=\frac 1{4\pi \varepsilon_o r^5}\left[ 3(\vec p\cdot \vec r)\vec r-r^2\vec p\right]\ </math>
12

contributi