Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Spagna: differenze tra le versioni

m
Bot: sintassi dei link
m (fix)
m (Bot: sintassi dei link)
Programmi d'aggiornamento vedono la compera di 45 NH-90 per sostituire gli immortali UH-1, i Chinook attualmente allo standard C saranno aggiornati allo standard D, e sopratutto i nuovi TIGRE, che assieme agli EFA, F-100 e LEOPARDO rappresentano i nuovi programmi 'rivoluzionari' della Spagna. I primi 6 arriveranno in prestito dalla Francia, dopo di chè arriveranno 24 macchine di questo tipo, estremamente tribolato e ancora afflitto da problemi, ma nondimeno tra i più moderni disponibili. Consegne dal 2010, 30 anni dopo l'inizio del programma che è stato anche premiato da 22 esemplari ordinati dall'Australia, nazione che ha molti punti di contatto con la Spagna in termini militari (F-18, Perry, P-3 etc.) che in definitiva sono comuni alle nazioni recentemente assurte recentemente a potenze di primo piano dopo un periodo di decadenza dal dopoguerra.
 
==Situazione attuale<ref>[http[:w://en.wikipedia.org/wiki/Spanish_Army:Spanish Army|Dati wiki.en]]</ref>==
Attualmente l'Ejercito de Tierra, fondato nei suoi elementi d'origine attorno al XV secolo, ha una forza complessiva di 118.000 effettivi, al comando del Gen del Ejército de Tierra Fulgencio Col Bucher. È il più vecchio e il più grande dei Servizi, ha guarnigioni anche alle Baleari, Canarie, Melilla, Ceuta, e sta attraversando l'ennesima riorganizzazione. Prima aveva 9 Comandi operativi regionali. Poi sono stati ridotti a 6: Comando Centrale, Meridionale, Levante, Es-Pirenei, Nord-Ovest, Ovest, ma restano anche i comandi delle zone militari Canarie e Baleari, mentre Ceuta e Melilla, di recente al centro di tensioni durissime per l'arrivo degli immigrati (così come le Canarie), sono stati posti sotto la responsabilità del Comando Sud. Il comando dell'ET nel suo insieme, è invece attribuito ad un generale a 3 stelle.
 
3 150

contributi