Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-4"

m
Bot: errori di battitura
m (Bot: accenti)
m (Bot: errori di battitura)
eppure il progetto venne scartato, mentre l'M-18 venne molto apprezzato: esso era una specie di Tu-160 con coda a T. Ma si pensò anche che il nuovo OKB non avesse l'esperienza per realizzarlo, e così si andò per il T-10MS, senonché la Sukhoi era troppo impegnata per realizzarlo e così lo si assegnò al Tupolev OKB. Però, dato l'azzardo tecnico del T-4MS la Tupolev suggerì di andare per il meno rischioso M-18. Le spese troppo ingenti convinsero i sovietici ad abbassare i requisiti del velivolo, come anni prima gli statunitensi a rinunciare al progetto XB-70.
 
Si ritiene che la spinta decisiva per lo sviluppo del nuovo mezzo fu causata dalla decisione USA di dare vita nell'ambito del progetto AMSA (Advanced Manned Strategic Aircraft) ad un nuovissimo bombardiere strategico: il futuro B-1B Lancer. Questo potente bombardiere era nato dall'esigenza di sostituire il B-52 nonostante il fallimento dell'XB-70, esigenza nata dal '62. IL primo dei B-1A volò il 23 dicembre 1974 e si pensava di costruirne 240 esemplari, ma già si reputava improbabile che esso volasse in un territorio difeso dai MiG-25, fin troppo sopravvalutati all'epoca, e nel '77 Carter finì per cancellare questo costosissimo programma, rimpiazzato dai B-52G e H ammoderanti con i missili ALCM. TutaviaTuttavia, nel 1981 Reagan lo resuscitò, stavolta come interdittore a bassa quota, una specie di 'super-F-111' o super-Tornado.
 
Nel mentre anche l'URSS si orientava a questa categoria di aerei, lasciando perdere i bombardieri 'medi' che non erano né carne né pesce, anche se utili per molti aspetti, insufficienti per arrivare sugli Stati Uniti. E così, si sarà valutato: perché spendere xxx per avere diciamo 100 bombardieri, quando si potrebbe spendere xxx per averne 30, ma capaci di arrivare fin sugli odiati Stati Uniti, ponendo loro una minaccia concreta? E così, dopo che nel 1970 il B-1A era diventato un programma di dominio pubblico, si seguì lo stesso tracciato per stringere con i tempi.
3 150

contributi