Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Irlanda"

m
Bot: accenti
m (Bot: È)
m (Bot: accenti)
Lé Orla (P41) è seguita come unità più piccola ma anche più armata. Unità da 62,6 m x 10 x 2,72, ha due diesel per 25 nodi, 712 t, 39 marinai. Introduce un cannone da 76 OTO, più 2 Rh-202 e 4 da 7,62. Ha una corazza in acciaio saldato. Assieme a Lé Ciara, è parte della classe Peacok, nata per la Royal Navy, che ne richiese 5 esemplari. Esse furono l'ultima tipologia di navi cannoniera della marina britannica, e due vennero poi passate agli irlandesi, ceduta già nel 1988, ancora in tempi di Guerra Fredda. I motori diesel da 14.000 hp consentono 4.000 km a 17 nodi. Come le altre navi porta il nome di una figura femminile tragica dell'Irlanda, una principessa uccisa nel 1090.
 
LÉ Róisín (P51) è in servizio dal 15 dicembre 1999 e anch'essa conferma il pezzo da 76 OTO, che ha sottratto così un altro pezzo del mercato piuttosto ristretto del 57 mm Bofors, obiettivamente un po' piccolo per compiti multiruolo. È una nave da 1.500 t, 78,84 x 14 x 3,8 m, 23 nodi e oltre al pezzo da 76 ha 2 armi da 12,7 e 4 da 7,62. Niente di particolarmente sofisticato o agguerrito, ma adatto al compito di nave pattuglia. Venne costruita nella contea di Devon (UK) ed è basata a Haulbowline Island. Costruita in acciaio, è altamente automatizzata per ridurre l'equipaggio a 47 e opera nelle difficili condizioni dell'Atlantico, per le quali è stata progettata come versione di un'altra classe in servizio nelle Mauritius. Vi è un set elettronico con centrale di tiro optronica Radamec 1500, specialmente per compiti anti-superficie, ma utile anche per il tiro antiaereo. La camera termica vede bersagli di superficie di piccole dimensioni a 12 km. Vi è anche un radar di superficie Hughes in banda I per navigazione, e uno in banda E-F per scoperta aerea. Nell'insieme è una nave moderna sia come disegno che come capacità, con tanto di centrale di comando e controllo. A bordo vi sono anche 3 battelli gonfiabili da 5,4 e 6,5 m. I due Wartsila diesel da 5 MW hanno eliche da 2,5 m di diametro che girano a 300 giri al minuto e imprimono una velocità max di 22 nodi e di crociera di 15. Vi è anche un'elica aggiuntiva da 340 kW per le manovre di precisione, tre motori Caterpillar da 405 kW l'uno e uno di emergenza per 205 kW. Tra i compiti che gli sono toccati vi è stato il soccorso al sottomarino canadese Chicoutimi nell'ottobre 2004.
 
==Esercito==
Impieghi vari: Chad, Liberia, Timor Est, Somalia e Libano, nonché le azioni interne ai prorpi confini, contro l'IRA e altri gruppi. Gli Irlandesi in effetti hanno partecipato, sia pure con un profilo abbastanza basso, a parecchie missioni multinazionali, come quella in Liberia, quando andarono in missione 400 soldati. I Ranger furono in particolare protagonisti del recupero di 35 ostaggi nella città di Gbapa. A Timor Est ci arrivarono nel 1999 con la missione INTERFET con circa 30 elementi. IN Irak giunsero dopo il rapimento di un giornalista connazionale, nel 2005. In Chad si sa che ne sono stati mandati 54 recentemente.
 
Quanto all'armamento, vi sono un po' tutte le armi che ci si può aspettare nelle SF:
 
Pistole SIG P226 e 228, PPK, USP; i fucili sono i Remington 870 e una serie di armi italiane Benelli M3 e M4, e Franchi SPAS-12; più le armi d'assalto vere e proprie AUG, HK3, HK53; mitra MP5, FN P90; fucili sniper PM/L96, AW50, SSG 69; mitragliatrici FN Minimi Para.
3 150

contributi