Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Cile-2"

m
Bot: accenti
m (Bot: accenti)
Attualmente (al 2007) l'Esercito Cileno sperimenta la fase due del Piano Alcazar, che serviva a modernizzarlo e venne attuato nel periodo 1994-97 e poi nel 1998-2014. L'esercito ha visto lo scioglimento di 7 reggimenti, lo spostamento di altri 8,la costituzione di due battaglioni meccanizzati con gli M-113, uno per la 5a Brigata a Nord, e l'altro per il 10imo Reggimento a Sud.
 
Esso stenta ancora a trovare una elevata aliquota di professionisti, sempre più necessiaria per la sofisticazione crescente dei mezzi in dotazione e il loro ottimale sfruttamento. La riduzione delle forze, in termini numerici è avvenuta, ma stranamente, rispetto al numero indicato negli anni '80 anche i professionisti sono calati molto: attualmente non più di 2000, mentre entro il 2010 si gradirebbe giungere a 10.000, mentre i soldati di leva, 16.000, dovrebbero scendere a 8.000. Da qui si vede che l'Esercito cileno attualmente e anche ,possibilmente, nel futuro, è costituito da 18.000 uomini, appena un terzo di quelli di vent'anni addietro. La modernizzazione intrapresa, sopratutto con armi e materiali ex-europei causa le proteste di Paesi vicini, in particolare del Perù, mentre l'Argentina è relativamente in pace dopo gli scontri di frontiera del 1978 e l'appoggio cileno agli inglesi durante la guerra del 1982. La maggior parte dei nuovi mezzi sarà sistemata nella parte settentrionale del Cile, per questo anche l'Argentina non ne éè molto preoccupata, mentre lo è il Perù, visto che obiettivamente, le Ande non sono il territorio ideale per usare masse di mezzi corazzati, mentre a Nord vi sono aree desertiche in cui questo è possibile, e in tale scontro, attualmente, è il Perù che avrebbe tutto da perdere con i suoi vecchi T-55. Peraltro, l'Aviazione peruviana è probabilmente la più forte del continente sudamericano e così la Marina che costituisce una minaccia concreta per le coste cilene in caso di ostilità.
 
Quanto agli equipaggiamenti: per radiare i vetusti Sherman e altri mezzi degli anni 40-50 e rispondere alla dotazione di moderni carri medio-leggeri TAM degli argentini, i Cileni hanno ottenuto ne 1998, per la prima volta nel continente sudamericano, i carri armati Leopard 1, provenienti dall'Esercito olandese e leggermente migliorati con kit di corazzatura aggiuntiva per un totale di 42 t di peso. Ben 180 Leopard 1V + 22 tra carri gettaponte, recupero, genio e addestramento, tutti molto importanti specie considerando le condizioni ambientali estreme riscontrabili in Cile: dalla Terra del Fuoco (nome a dire il vero poco appropriato), la Cordigliera delle Ande alte fino a 7000 m e infine i deserti settentrionali. I carri hanno come si è detto, una corazza migliorata, sia pure senza incrementi drastici di peso, un cannone che rispetto ai primi Leopard è stabilizzato, vi è un computer balistico, un sistema EMES-12 A3 fase-2 che incorpora un telemetro laser e un sistema IL Pzb-200.
**Gruppo divesa contraera 23: come le altre unità del genere
**Gruppo tlc/scoperta 33: Idem
**Gruppo Esplorazione 19: éè sulla base Antartica Presidente Frei, con DHC-6 con sci e UH-1H, e BO-105CBS
 
*V Brigata: attivata solo il 29 dicembre 1995, quindi la più recente di tutte. Base 'Cerro Moreno', Antofagasta. Competenza tra 21'26 e 29'21, vicino Vallenar, ovvero a settentrione del Cile.
 
 
Recentemente (estate 2009) è stato annunciato il piano di radiazione degli F-5. La cosa surprende un po', dati i recenti programmi di aggiornamento subiti di recente. Attualmente vi sono 16 apparecchi E e F. Entro la fine dell'anno saranno tolti dal servizio, seguendo i Mirage 50CN già radiati recentemente. Così tutta la prima linea cilena sarà basata su 10 F-16C e D Block 50 e 52 ex-USAF, e 18 A e B MLU ex-Olandese (180 mln di dollari che rappresentano il costo di quest'ultima operazione). Ma il Cile non intende restare limitato a questi 34 aerei, perché si parla di un ulteriore acquisto futuro di altri 46 aerei. Ma al 2020, per quando questo programma sarà da poco completato -se mai verrà iniziato- anche gli F-16 saranno 'quarantenni' e così si proporrà ancora il problema con che cosa sostituirli.
 
===Marina===
3 150

contributi