Fotografia: differenze tra le versioni

==Apertura del diaframma==
[[File:Diaframma.jpg|right]]
Chiamata anche AV (''aperture value''), determina quanta luce arriverà al sensore della fotocamera: valori bassi (es. f/2,8) indicano un diaframma aperto, molto luminoso; valori alti (es. f/8) indicano un [[w:diaframma|diaframma]] chiuso, che lascerà passare poca luce.
 
L’apertura del d. determina anche la profondità di campo di una fotografia, cioè l’ampiezza della zona in cui i soggetti sono messi a fuoco. Come regola, diaframmi aperti limitano la profondità di campo, creando i presupposti per un buon ritratto, mentre d. chiusi la aumentano. Ecco un esempio di foto scattata con il d. piuttosto aperto, per sfocare lo sfondo.
 
{{-}}
 
==Tempo di esposizione==
[[file:Esposizione.jpg|right]]
Utente anonimo