Differenze tra le versioni di "Armi avanzate della Seconda Guerra Mondiale/USA-2"

m
Bot: È
m (Bot: apostrofo dopo l'articolo indeterminativo)
m (Bot: È)
 
===I primi superbombardieri<ref>Sgarlato, Alberto: Bomber Long Range, Aerei nella Storia giu-lu 2004</ref>===
Dagli inizi degli anni '30 gli USA, pur se con tanti problemi di bilancio (si era in pieno nella Grande Depressione), cominciarono a fare passi avanti nel dotarsi di bombardieri a lunghissima autonomia. L'esigenza venne lanciata dall'US Arm nel febbraio 1934 anche se poi la specifica partì solo il 14 aprile, la quale richiedeva un carico di almeno 5.450 kg, o con 907 kg, arrivare a colpire oltre gli 8.000 km di distanza, il tutto volando a 322 kmh (200 miglia orarie, mentre anche le altre misure erano anglosassoni: 12.000 libbre di bombe o 2.000 a 5.000 miglia terrestri). Varie le ditte coinvolte, tra cui forse la Sikorsky e la Douglas, ma solo la Boeing concretizzò un primo tentativo, l'XB-15, che era chiamato anche XBLR-1 (bombardieri a lungo raggio). E'È un velivolo obsoleto per gli standard della II Guerra mondiale e non ce ne occupiamo approfonditamente, se non come linee generali, perché da tali idee poi si arriverà al B-29 e al B-36. L'aereo, simile ad un enorme B-17, volò il 15 ottobre 1937: con ala da 45,42 m e fusoliera da 26,8 m, superficie alare di 258,35 m2, faceva del suo meglio con 4 motori R-1830 da 850 hp continui e 1.000 al decollo, troppo pochi per i suoi 29.515 kg. La velocità massima era di 317 kmh, quella di crociera di 257, tangenza 5.760 m. In effetti all'inizio si parlava di Allison XV-3420 da ben 1.600 hp, ma essi (due V-1710 accoppiati, quindi era un motore raffreddato a liquido simile al DB-606) non furono pronti fino al 1940 (e a quanto pare non ebbero mai applicazioni). Potendo portare 1.139 kg di bombe a 5.630 km (oppure 7.700 kg a breve raggio) era un mezzo potente, ma con le sue scarse prestazioni non poteva sperare di superare di giorno alcuna difesa (essendo armato con solo 2 armi da 12,7 e 4 da ,7,62 mm). Venne usato come trasporto XC-105, con peso al decollo aumentato fino a 41 t, per poi essere radiato nel '46 e demolito a Panama. E'È grazie all'ala enorme che questo velivolo, pur sottopotenziato, poteva trasportare carichi impressionanti: il 30 luglio 1939 riuscì a portare 14.155 kg a 2.000 m e poi portò 2.000 kg a 5.000 km a 267 kmh, primati internazionali per l'epoca.
 
L'XB-20 era sempre Boeing, basato sul Model 316, con carico massimo di 8 t e autonomia di oltre 6.000 km (senza carico), ma il B-17 rese poi superflua tale proposta del 1938. L'XB-16 era invece della Martin e comprendeva un avanzatissimo aereo concepito nel 1934, basato sul Model 145A con motori V-1710. Aereo da 42,67 m di apertura alare, 381 kmh a 6.000 di velocità massima,5,5 t di bombe e 5.150 km di autonomia, ebbe varie evoluzioni nel tentativo di portare l'esperienza della Martin (autrice già dell'avanzato B-10) nel campo dei bombardieri pesanti, inclusa la trasformazione in aereo a doppia trave di coda. Alla fine avrebbe avuto un'apertura alare di 52,73 m e lunghezza di 35,05 m, ma l'USAAC non finanziò la costruzione del prototipo di tale gigantesco aereo.
*'''Prestazioni''': vmax 660 kmh, tangenza 9.000 m,
 
Il suo sviluppo sarebbe stato l''''XB-43''', il primo aereo a reazione da bombardamento americano. Fu pensato come bombardiere tattico dall'ottobre del '43, con due motori J35-GE-3 sempre in fusoliera, e con un ordine di 50 esemplari tanto per cominciare, aerei capaci di portare 2,7 t di carico o varie combinazioni di mitragliatrici e razzi. Per quanto l'aereo davvero riuscì a decollare, questo accadde solo il 17 maggio 1946 e il velivolo, l'44-61508, si dimostrò valido ma sottopotenziato. All'orizzonte c'era il B-45 Tornado e la cosa fu talmente importante che l'XB-43 venne usato solo come aereo sperimentale, lasciando cadere ogni ipotesi di produzione in serie. E'È comunque questo il primo di migliaia di bombardieri a reazione americani, capace di 830 kmh e di un raggio massimo di circa 4.500 km.
 
[[Immagine:North_American_XB-45_cutaway_drawing_061020-F-1234S-019.jpg|330px|right|thumb|Vista in trasparenza dell'XB-45]]
3 150

contributi