Caccia tattici in azione: differenze tra le versioni

/* Il Bf-109
(/* Il Bf-109)
Tuttavia, nelle caratteristiche del Bf-109D si possono intravedere, comparate con quelle del Bf-109G, le ragioni per cui i limiti dell'aereo divennero via via così evidenti. Persino quest'aereo della terza serie produttiva aveva un peso di appena 1.630-2.100 kg, laddove il Bf-109E aveva 2.000-2.568 kg (E-4), il Bf-109F-4 1.960-2.750 kg, il Bf-109G-6 2.700-3.400 kg, il K-4 2.722-3.375 kg.
 
Questo fa capire come mai inizialmente il Bf-109 fosse così ben accetto e poi no. Quando, nel 1938, un pilota americano collaudò su invito di Udet un nuovo Bf-109D, lo trovò il migliore aereo che avesse mai volato, docile, sicuro, con un'ottima visibilità, facile da portare in ogni condizione <ref>[http://www.virtualpilots.fi/feature/articles/109myths/ Pagina dedicata alle esperienze con il Bf-109]</ref>. Il carrello stretto, all'epoca, non era visto come un grosso problema: con un carico alare di circa 120 kg/m2, ovvero oltre una tonnellata meno del Gustav, e una velocità d'atterraggio inferiore, il Bf-109B-D era perfettamente in grado di operare anche con un carrello stretto. E poi, all'epoca anche lo Spitfire aveva la stessa struttura. Anzi, il Bf-109 ha un carrello con una più larga carreggiata, dovuta ad una maggiore inclinazione dei bracci. Questo è un bene, ma se gli sforzi sono elevati può anche diventare un male, perché lo sforzo principale non corre lungo l'asse del braccio ma al suo esterno, rischiando di romperlo o di piegarlo. All'epoca del Bf-109D questo non era un problema, nel '42 lo divenne con il Gustav. I Bf-109 hanno totalizzato oltre 1.500 incidenti di questo tipo. Peraltro, sebbene sarebbero stati sufficienti per mettere KO diciamo tutti i Macchi 202, qui si parla di oltre 33.000 aerei prodotti, quindi solo uno su venti ebbe un tale inconveniente<ref>Vedi monografia Bf-109 p.37</ref>.
 
Esistono però delle situazioni contingenti che i progettisti forse non avevano previsto. Durante il periodo bellico il Bf-109 venne usato sempre di più da piloti 'freschi di ali', piuttosto inesperti; per giunta, cominciò a svolgere anche azioni di caccia notturna, all'epoca molto pericolose per un aereo monoposto. Tutto questo, fatto con un Gustav caricato di attrezzature e di cannoni aggiuntivi, più magari anche un serbatoio ausiliario, era estremamente pericoloso. Anche lo Spitfire non brillò in tale compito e per lo stesso motivo. Si noti che lo Spit ebbe pure incidenti al carrello, ma in misura minore, per via della sua ala meno caricata e quindi una velocità d'atterraggio inferiore. In ogni caso, i caccia monoposto notturni più usati furono da un lato i FW-190, dall'altro gli Hurricane. In Italia, per esempio, i più impiegati furono i CR.42, mentre i monoplani 'ad alte prestazioni' non vennero nemmeno presi in considerazione, malgrado il carrello 'largo' (le uniche eccezioni furono gli F.5/6 e il Re.2001CN).
 
 
Bf-109D—Bf-109E---Bf-109F/G/K----FW-190 A----FW-190D---G.55---RE.2005---C.205V---C.205N---Ki-61KAI---He-100V:
*Lunghezza: 8,55—8,80---9,02---8,84 ---10,2----9,38---8,73---8,85----9,54---8,94---8,19
*Apertura alare: 9,87---9-9---9,92---10,5---10,51---11,85---11---10,5---11.25---12---9,42
*Altezza: 2,45---2,5---2,6---3,96---3,37---3,15---3,03---3,25---3,7---3,6
*Superficie alare: 16,4---16,2---16---18,3---18,3---21,11---20,4---16,8---19---20---14,5
*Pesi: 1.630/2.100---2.000/2.560---2.700/3.400 (G/K)---3.170/4.900---3.200/4.800---2.730/3.720---2.600/3.610---2.580/3.400---2.700-2.770/3.620-3.790---2.630/3.470---1.810/2.500
*Potenza: 680---1175---1.475 (G)---1700/2.100---1770---1.475---1.475---1.475----1.475---1.175---1.175
*Armamento: 2-3 x 7,92--- 2x20+2x7,92 ---1x20 + 2x13 --- 4 x20+2 x13 ---2 x20 +2x 13----1x20+4x12,7 (poi 3x20+2x12,7)---1x20 +4x12,7 (idem)--- 2x20+2 x 12,7 ---1x 20 + 4 x12,7/3 x 20 + 2 x 12.7 ---2x20 + 2 x 12,7--- 1x 20 + 2 x7,92
*Velocità max: 465---555/565---620/650---654----680---620---629---624 ---629/628---580--- 670
*Tangenza: 8.100---10.500---12.000---11.400---13.200---12.750---11.500---11.200---11.500/11.800---10.000---11.000
*Autonomia: 690---660--- 700----800---1.120----1.020---980---950---1.020/950---1.080---900
 
==Referenze==
6 953

contributi