Differenze tra le versioni di "Claude Monet ad Argenteuil"

nessun oggetto della modifica
(cambio avanzamento a 75%)
Quando le impalcature per la ricostruzione saranno tolte si presenterà, il ponte carrabile d'Argenteuil, costituito da un insieme di materiali calcarei, di mattoni, di ghisa, di legno e di cemento armato. Questi materiali si uniscono alla Senna, ai due caselli per il pedaggio in pietra e mattoni sulla riva destra, al cielo dell'Ile de France, agli alberi della passeggiata, per formare uno dei paesaggi più caratteristici della pittura impressionista, come nel dipinto ''Bacino d'Argenteuil'' del 1872 [N. Cat. 225]. Bacino d'Argenteuil, afferma lo storico dell'arte Danil Wildenstein "meraviglia ineguagliata nella quale l'arte di Monet raggiunge quella di Vermeer"<ref>[[w:Danil Wildenstein|Danil Wildenstein]]: Monet o il trionfo dell'impressionismo, [[w:Casa Editrice Taschen|Casa Editrice Taschen]], 2000, pag.96</ref>.
 
[[File:Claude_Monet_Springtime.jpg|250px|thumb|left| La lettrice [N. Cat. 205]]]Offre una veduta panoramica; a sinistra i platani della passeggiata, l'alzaio in pendenza dove alcune persone passeggiano mentre altre sedute osservano i canottieri. In primo piano sulla destra, ormeggiato presso l'alzaio, lo stabilimento dei bagni termali, riconoscibile dall'insegna. Più lontano i pontili e seguendo la linea degli alberi, all'inizio del ponte, il casello per il pedaggio, più alto del naturale. Nel mezzo della Senna un rimorchiatore e due barche a vela, in una delle barche si vede sventolare una bandierina rossa, invece il fumo del rimorchiatore rivela il vento a libeccio che trasporta nuvole cariche di pioggia. L'ombra degli alberi si allunga, le ultime ore di sole.
 
Monet si reca regolarmente lontano dalla riva sinistra, dalla parte di Colombes, dove è meno disturbato dai passanti; un braccio della Senna costeggia l'isola di Marante, i cui pioppi si riflettono nell'acqua. Qui Monet dipinge due piccole serie di paesaggi una in direzione di Bezous verso ovest, l'altro verso Argenteuil a nord-est.
 
[[File:Claude_Monet_Springtime.jpg|250px|thumb|right| La lettrice [N. Cat. 205]]]Nella prima serie fa parte ''Primavera di Argenteuil'' [N. Cat. 199] dove l'isola di Marante si trova sulla destra e all'orizzonte, tra gli alberi, s'intravedono delle case di Bezons. Della seconda serie invece fa parte ''La senna ad Argenteuil'' [N. Cat. 198] in cui alla destra del Maniero, in falso Luigi XIII, c'è la basilica nuova e le colline di Sannois.
 
L'ospite di Monet, Sisley, dipinge lo stesso motivo insieme a altre vedute d'Argenteuil.
68

contributi