Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Malaysia"

 
===Marina===
La RMN o Tentera Laut DiRaja Malaysia (TLDM) è stata fondata il 27 april 1934 ed è attualmente una delle più grandi della regione, almeno in termini di personale. Il capo è l'amm. Datuk Abdul Aziz Jaafar e il motto 'Pronti al sacrificio'. Il suo scopo è la lotta antipirateria, sfruttamento commerciale delle EEZ, difesa da minacce esterne.
Basi navali:
 
Nata come Straits Settlement Naval Volunteer Reserve a Singapore, ebbe poi una branca aperta anche a Penang; lo sloop HMS Laburnum era la nave comando della piccola forza, a Telok. Sarebbe stata affondata nel febbraio de' 42, con i Giapponesi all'offensiva contro Singapore. Finita la guerra, all'inizio della quale aveva 1.450 effettivi, la RNM, reduce dalle battaglie del Pacifico e ridotta a 600 effettivi, venne sciolta nel 1947.
 
Nel dopoguerra venne tuttavia presto riattivata, il 24 dicembre 1948, quando un'altra emergenza stava diventando reale: l'infiltrazione dei guerriglieri comunisti. Inizialmente era basata a Woodlands, a Singapore, nella base Malaya, e pattugliava gli stretti e le coste per impedire i rifornimenti in mare. Prima ebbe una fregata classe 'River', la HMS Test, che davvero onorò il suo nome essendo non solo la prima, ma anche la principale nave addestrativa. Per il resto vennero incorporati l'HMS Laburnum, che era un posamine giapponese, una LST, la Pelandok, bateli da pseca come l'HMS Panglima e la nave recupero siluri Simbang, più piccole lance portuali. Nell'agosto del '52 la Regina Elisabetta II diede il titolo di Reale alla Marina malese in quanto essa aveva ben figurato nella nuova emergenza, lungi peraltro dal concludersi. L'indipendenza malese si ebbe il 31 agosto 1957 e la British ROyal Malayan Navy divenne della federazione malese il 12 luglio 1958. Ora la definizione 'reale' era in riferimento al Comandante supremo Yang di Pertuan Agong. Aveva all'epoca una piccola flotta con un LCT, due dragamine classe 'Ham', un posamine costiero e 7 ML (lance a motore) ex-RN. Il 16 settembre 1963 divenne definitivamente la Royal Malaysian Navy, quando la Malaysia, come stato indipendente, era stata formata. A quel punto iniziò un processo di rafforzamento con l'acquisto di 18 navi classe 'Keris' della Vosper, pattugliatori che rimasero l'ossatura della Marina per parecchi anni; si trattava di unità di appena 31 m con motori Maybach diesel che imprimevano 27 nodi di velocità. Nulal di eccezionale, e così per le capacità di combattimento bisognò aspettare 4 cannoniere 'Brave' da 50 nodi, con motori a turbina. Seguirono le unità classe 'Perkasa', sempre dalla Vosper, nel '67, con 3 RR Proteus Marine e due motori ausiliari, armate con 4 silur ida 533 mm, un 40 mm Bofors e un'arma da 20 mm. La velocità arrivava a ben 54 nodi, circa 100 kmh, forse le navi militari più veloci di sempre, grazie alle turbine a gas. Al 1964 venne trasferita la HMS Loch Insh, classe 'Loch', che era una corvetta da circa 1.200 t, diventata la KD Hang Tuah, rimasta in servizio fino agli anni '70.
 
Finito il tempo del confronto tra Indonesia e Malaysia, attorno al '66, venne anche il tempo di 'malaysizzare' i vertici di aviazione e marina, che erano probabilmente occupati da ufficiali inglesi. Non fu facile trovare dei sostituti all'altezza delal situazione, e alla fine, per la Marina, trovarono il contrammiraglio Datuk K. Thanabalasingam che pure aveva appena 31 anni. Si dimostrò nondimeno una persona in gamba, che cominciò la trasformazione della Marina in una forza navale d'altura, almeno in parte. Negli anni '770 vennero comprate la fregata HMS Mermaid al posto della Hang Tuah, e che divenne la 'nuova' nave con questo stesso nome; era una nave da 2.300 t con cannoni binati da 102 mm e venne usata sopratutto per compiti addestrativi. La KD Rahmat era un'altra unità da 2.300 t, che arrivò nel 1972. Essa fu la prima nave missilistica della flotta, sia pure armata con un modesto sistema Sea Cat. Finì la sua carriera nel 2004. Poi arrivarono anche 4 'Combattante II' e 4 'Spica M' dalla Svezia, armate con missili Exocet. Seguirono due OPV da 1.300 t sudcoreani e alcune LST americane della II GM: KD Sri Langkawi (A1500), ex-USS Hunterdon County (LST-838), KD Sri Banggi (A1501),ex-USS Henry County (LST-834) e KD Rajah Jarom (A1502), ex-USS Sedgwick County (LST-1123). Queste navi verranno invece sostituite da una delle ennesime unità 'Newport' (la più popolare delle classi di navi anfibie, data la sua diffusione come 'usato' in un gran numero di marine), la KD Sri Indera Pura (A1505), ex- LST-1192; più due navi da 4.300 t e 100 m, la KD Sri Indera Sakti (A1503), KD Mahawangsa (A1504).
 
Negli anni '80 un acquisto insolito si ebbe con 4 'Mahameru', ovvero i 'Lerici' italiani aumentati a 610 t di stazza; per compiti oceanici vennero comprate le KD Perantau e Mutiara.
 
L'aviazione navale venne organizzata con i Wasp ex-RN per un Naval Air Wing. 4 navi della Marina vennero poi cedute alla Malaysian Maritime Enforcement Agency, ovvero le KD Lembing, Sri Melaka, Marikh e Musystari. In tutto si è arrivati a ben 17 navi ex-RNM per questa specie di guardia costiera locale, di cui altre 6 passate l'agosto 2005 e 7 nel gennaio del 2006.
 
Nei tardi anni '80 cominciarono programmi di ammodernamento importanti, e negli anni '90 vennero comprate tra le altre, 4 potenti corvette classe Laksamana, ovvero le Al Assad costruite ma non consegnate all'Irak. Più moderne le due 'Lekiu', basate sul progetto Yarrow F2000, sono piccole fregate da 2.300 t con Exocet e Sea Wolf VL, più un Super Lynx e un piccolo cannone da 57 mm. Meno note le due 'Kasturi' di provenienza tedesca, dei primi anni '80 e meno moderne. Esse e due cacciamine sono in attesa di un programma di aggiornamento.
 
Il processo di aggiornamento SLEP è stato affidato alla Thales per le Kasturi e i due cacciamine Mahamiru e Ledang, con radar e sonar migliorati (quest'ultimo per i cacciamine, il modello 2022 Mk III), e una vita aumentata di 10 anni. Nel frattempo sono state programmate un altro lotto di Lekiu, i sottomarini Scorpène, i battelli di pattugliamento NGPV e aerei di pattugliamento marittimo, per costruire fino a sei squadroni entro il 2020.
 
La costruzione di due sottomarini francesi moderni è stata ordinata nel 2006, dalla joint-venture DCNS e Navantia (Francia e Spagna), con siluri italo-francesi Black Shark ad alte prestazioni, e missili SM-39 Exocet, mentre è considerato anche un vecchio 'Agosta' francese per addestramento (i 150 sommergibilisti sarebbero stati addestrati a Brest).
 
I sottomarini, con un concorso pubblico, sono stati battezzati KD Tumku Abdul Rahman e Tun Razak, classe 'Perdana Menteri'; il primo è stato varato il 24 ottobre 2007. Le navi 'Kedah' facevano parte di un totale di 27 NGPV tipo MEKO 100, ma per ora ne sono state comprate solo 6 nel 2003. Vi sono state tuttavia delle traversie con il principale appaltatore, la PSC-ND e c'é stata una seria crisi delle forniture, fino a quando il governo malese ha fatto continuare l'azione di costruzione con il Boustead Naval Shipyard Sdn Bhd. I primi due OPV sono stati consegnati nell'agosto del 2006, KD Kedah e Pahang, poi seguirono il KD Perak e Terenganu varati il 12 novembre e il 6 dicembre 2007, mentre gli ultimi due scafi sono stati varati o lo saranno nel dicembre 2008 e luglio 2009. Vi sarebbe interesse per un secondo lotto di NGPV in configurazione ASW per coordinare le operazioni con le 'Lekiu'. Di queste altre sono state annunciate al Farnborough Air Show altre due unità nel 2006, impostate ai cantieri Clyde e poi completate a Labuan Shipyard, in Malesia, anche se poi le cose sono state smentite. Quello che si sa è che sarebbero navi più potenti e pesanti, con un sistema di difesa aerea a più lungo raggio. Visto che la RMAF aveva gli unici aerei da pattugliamento, 4 B200T, la Marina vorrebbe questi aerei da pattugliamento mentre l'aviazione vorrebbe eventualmente degli aerei AEW. Ma non vi sono soldi per il momento. Di sicuro si vorrebbero altri 6 elicotteri ASW. Nel frattempo i Wasp vennero radiati nel 1999 e sostituiti con 6 Lynx 300 Mk 100, nel 501 Squadron, più 6 AS 555 Fennec per il 502 Sqn, entrambi alla base di KD Rajawali. Uno dei Wasp, comunque, è esposto al Museo Reale di Bandar Hilir, a Melaka.
 
 
Attualmente c'é in servizio l'amm. Datuk Abdul Aziz Jaafar il 1 aprile 2008, classe 1956 e in servizio dal '74.
Gli altri comandanti sono:
 
Assistant Chief of Staff - Logistic:
Rear Admiral Dato' Pahlawan Dr Zainal Abidin bin Hamdan
 
Assistant Chief of Staff - Human Resources:
First Admiral ANUWAR BIN MAD SAID
 
Assistant Chief of Staff - Planning and Operation:
First Admiral ANUWI BIN HASSAN
 
Assistant Chief of Staff Administration:
Captain WAH YUEN MEI
 
Comandanti:
 
Fleet Commander:
Vice Admiral DATO' AHMAD KAMARULZAMAN BIN AHMAD BADARUDDIN
Regione navale 1:
First Admiral DATO Pahlawan Mohd Som bin Ibrahim
Regione navale 2:
First Admiral SYED ZAHIRUDDIN PUTRA BIN SYED OSMAN
 
Regione navale 3:
First Admiral Abdul Ghani Othman
 
Comandante del Naval System Control:
First Admiral YAHYA BIN HASHIM
Comandante della sezione educazione e addestramento:
 
Rear Admiral MUSA BIN OMAR
 
Comandante del Supporto Navale:
First Admiral ABD RAHMAN BIN ABD KARIM
 
I Gradi, dal più alto al più basso:
 
Rank Admiral--Vice Admiral--Rear Admiral--First Admiral--
Captain Commander--Lieutenant Commander Lieutenant Sub Lieutenant--Acting Sub Lieutenant
 
 
'''Basi navali''':
*TLDM Lumut, Perak, è la base principale della Marina (Fleet HQ e Boustead Naval Shipyard Sdn Bhd)
*TLDM Tanjung Gelang, Pahang (HQ Naval Region I)
6 953

contributi