Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Messico: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Quanto alla protezione del Presidente, vi è un gruppo speciale, chiamato Estado Mayor Presidencial, che comanda le Guardias Presidenciale. Questo è costituito sopratutto da guardie del corpo e da tiratori scelti.
 
Quanto all'impiego in missioni di peacekeeping, è chiaro che l'assenza del Messico in un contesto in cui nazioni minuscole mandano propri uomini, è piuttosto strana (ricorda piuttosto il caso del Giappone), ma senza l'approvazione del Congresso, non si può mandare truppe oltreconfine. Vi sono state eccezioni come per Katrina, ma questo rientra nel DN3. Anche nella Storia: è stata la prima volta che l'Esercito Messicano è entrato negli USA dopo la Guerra Messicana del 1848. Non solo, è stata anche la prima volta che una forza militare non americana è stata ammessa sul suolo americano, a parte le basi militari e i poligoni. E proprio nel Texas, strappato 160 anni prima al loro controllo, i Messicani hanno portato molti dei loro aiuti. La Storia e i suoi corsi e ricorsi. In aggiunta a questo, il Messico, che purtroppo ha una lunga tradizione di catastrofi ambientali (dai vulcani agli uragani) ha mandato forze militari ad aiutare anche l'Indonesia e varie altre nazioni dell'America centrale: ma solo truppe logistiche e sanitarie, mai reparti combattenti.
 
 
===Esercito===
 
Come si vede, si tratta di una flotta sostanzialmente devoluta a compiti di polizia aerea. Non vi è nemmeno un tentativo di costituire, come hanno fatto le nazioni latino-americane più importanti, una forza da caccia e combattimento di buon livello: il massimo raggiunto è stato, e solo negli anni '80, l'F-5 Tiger per uno squadrone. Per il resto vi sono aerei ed elicotteri d'attacco leggero, ma sopratutto macchine da trasporto o ricognizione, e nessuna prospettiva di aumentare le forze di prima linea in futuro.
 
 
===Forze speciali===
Ve ne sono di molti tipi, della polizia e delle F.A. Eccone alcune:
 
Le '''FES''' (Fuerzas Especiales) sono nate nella Marina Messicana nel tardo 2001, derivate dal precedente Battaglione di Marines aviotraportato dei primi anni '90. La missione è di eseguire operazioni speciali per proteggere obiettivi marittimi di interesse nazionale, ha 460 elementi in due gruppi di 230 suddivisi nelle due coste marittime. I corsi per l'addestramento durano 53 settimane e produce delle truppe capaci di combattere in ogni condizione, infiltrarsi, operare in ambienti tra i più vari e con le tecniche più varie, dal sommozzatore al paracadute.
 
Le armi sono tra gli altri tipi: M-4, M-16, FN P90, UMP, PSG-1, M249.
 
La Marina Messicana ha anche creato il Gruppo Ixtoc-Alfa antiterrorismo, dal 22 dicembre 2003, che ha compito di prevenire attacchi alle piattaforme petrolifere. La base è a CAmpeche Bank e ha vari battelli CB 90 e un Mi-17. Vi è anche un gruppo speciale ASIES per una reazione ancora più veloce. La zona dello Yucatan, causa le sue piattaforme petrolifere, è pattugliata da una corvetta Saar 4.5 con elicottero, E-2 e vari mezzi di pattugliamento, per cui è un'area di grande interesse strategico da difendere. Tuttavia non c'é difesa possibile contro gli uragani che spesso colpiscono l'area e che non di rado danneggiano o distruggono le piattaforme di trivellazione.
 
 
La '''Brigada de Fusileros Paracaidistas''', dell'Esercito, è nata nel 1969, nota anche come BFP, ha QG a Città del Messico ma di essa non si sa molto, a parte che dal 1999 ha un centro di addestramento paracadutista. La struttura è: QG, 3 btg fanti parà, 1 gruppo SF aeromobile, 1 cp logistica.
 
Vi è poi il '''Grupo Aeromóvil de Fuerzas Especiales''', attivo dal 1986. Esso è noto anche come GAFE. Esso è il gruppo di forze di questo tipo più consistente dell'Esercito, tanto che ha ben 9 battaglioni, più il reparto comando e un gruppo asegnato alla brigata fanteria. E' usato sopratutto come reparto di fanteria leggera d'elitè, un pò una sorta di Berretti Verdi.
 
Nato nel 1986 come 'Forza de Intervencion Rapida', il suo scopo era la protezione durante i Mondiali di calcio di Città del Messico. Furono addestrati dal gruppo francese GIGN per compiti antiterrorismo. In ogni caso, solo nel 1990 il gruppo assunse il suo nome definitivo e dopo altri 4 combatté contro i guerriglieri zapatisti del Chapas. Ora sono impegnati contro i signori della Droga e i loro traffici, spesso con successo e la cattura di vari capi delle organizzazioni criminali. La preparazione continua con un centro d'addestramento che permette vari scenari di combattimento e i corsi per Ufficiali Istruttori oltre che per le truppe vere e proprie. Tra gli scenari: giungla/anfibio/sommozzatore (a Xtomoc, Guerrero); interventi urbani (S.Miguel, Casa de la Muerte); montagna (El Salto, Durango e Guerrero); Deserto (a Laguna Salada e Baja California); Aeromobile (S.Lucia); alta montagna (Nevado de Toluca e altre località).
 
Mezzi di trasporto: UH-60, Mi-17, CH-53, MD 530F, Bell 212 e 412, mezzi leggeri navali, Hummer, motocicli, battelli gonfiabili ecc.
 
Armi: armi leggere
FX-05,
HK G3,
M4,
HK P7M13,
Beretta 92F,
Colt .45 ,
Cornershot ,
HK MP5 ,
FN P90 ,
FN MAG ,
HK21E ,
mitragliatrici
M249 , fucili sniper
Barret M82,
HK PSG-1 ,
M24 ,
Remington 700,
Fusil de Precisión Morelos ,
Remington 1100 ,
Mossberg 500 , lanciarazzi e lanciagranate
B-300 ,
RL-83 Blindicide ,
RPG-7 ,
MGL Mk-1 ,
M203
 
I loro nemici principali sono i 'Los Zetas', un gruppo di criminali mercenari, che hanno formato di fatto un vero esercito, grazie all'appoggio del Cartello di trafficanti del GOlfo. E' sopratutto costituito da ex-soldati del GAFE e adesso è retto da Heriberto El Lazca' LAzcano. Purtroppo questo è quello che può succedere quando le compentenze tecniche di una forza speciale vengono poi messe al servizio del crimine. La DEA americana avvisa che questi paramilitari sono il gruppo più avanzato tecnologicamente e il più pericoloso e violento.
 
Addestrati dai migliori gruppi di SF del mondo, americani, Israeliani, francesi, forse anche con corsi alla famigerata 'scuola delle Americhe', essi sono diventati dei cecchini, sabotatori, torturatori ecc. di alto livello. Ma negli ultimi anni '90 cominciarono ad essere reclutati dal capo del Cartello dell'Epoca, O.C.Guillen, grazie all'argomento più importante, i soldi che potevano parargli in gran quantità. Inizialmente il più importante dei reclutati era tale A.G.Decena, noto come Z1, e da qui il gruppo è diventato i 'Los Zetas'. Attualmente dovrebbero essere circa 200-500 e comprendono anche degli ex-Kaibil (SF dell'esercito del Guatemala). Sono noti anche molti dei nomi di costoro. La loro attività comprende il traffico di droga, la formazione di campi d'addestramento per le reclute, anche invitate dall'estero (come dal Guatemala). L'armamento è forte, comprende armi fino a 12,7 mm, missili SAM, lanciagranate, sistemi di comunicazione criptati, elicotteri e giubbotti antiproiettile. Un gruppo di guerriglieri-narcotrafficanti formidabile, sopratutto perché sanno bene come usare questi loro equipaggiamenti. Vi sono anche altri gruppi criminali, come i Los Halcones, Las Ventanas, Los Leopardos (che non sono altro che prostitute incaricate di ottenere informazioni dai loro clienti), Direccion (20 esperti di cumunicazioni, intercettazioni telefoniche ecc). I Los Zetas sono noti per molti tipi di crimini, dall'omicidio su commissione ai rapimenti ecc. e pare siano attivi anche negli USA, specie nel Texas. Tra le azioni compiute contro di loro da parte delle polizie e agenzie più importanti, in un caso vennero trovate due case degli Zeta con dentro oltre 40 persone rapite. In un'altra vi sono stati il sequestro di 540 fucili e due lanciarazzi controcarri, più innumerevoli altri tipi di equipaggiamento.
 
Tra le altre minacce per il Messico: I cartelli di Sinaloa, di Juarez, di Tijuana e altri ancora, capaci di mettere intere aree del Messico rurale praticamente fuori dalla giurisdizione dello Stato. Di recente vi sono state spettacolari operazioni in cui l'esercito è stato mandato a presidiare molte delle città sotto pressione. Eppure, i cartelli sono così potenti, che se vogliono possono persino chiedere e ottenere la dimissione di funzionari di polizia scomodi, altrimenti pagati con il sangue di molti loro colleghi. La lotta è diventata drammatica e interamente, o quasi, interna al Messico. Oltre 5.000 i morti nel solo 2008.
 
== Note ==
6 953

contributi