Differenze tra le versioni di "Gaelico irlandese/Pronuncia/Alfabeto"

Le vocali irlandesi si dividono in ''larghe'' (''leathan'') e ''strette'' (''caol''). Sono larghe ''a o u'', strette ''e i''. Questa suddivisione è molto importante perché, come vedremo, sono proprio le vocali larghe o strette a definire la pronuncia delle consonanti con le quali vengono a contatto.
 
====Dittonghi e trittonghi====
 
I Dittonghidittonghi sono di numero assai limitato. Abbiamo innanzitutto i due gruppi '''ao''' e '''ae''' che in realtà non sono considerati dittonghi ma vocali a sé stanti. La loro pronuncia è causa di molte dispute. '''Ae''' è oggi pronunciato come una ''e'' lunga e aperta. Anche '''ao''' è pronunciata così, ma solo nel Munster, e in qualche parole altrove; nel Connacht e nell'Ulster è pronunciata come una ''i'' lunga, e nell'Ulster del nord come una ''u'' lunga con le labbre in una posizione largha. In una parola sola nel Munster '''ao''' viene pronunciato come una ''i'' lunga, cioè in '''caora''' ''pecora'' [kʷi:rə], di cui il plurale '''caoirigh''' viene pronunciato [kʷɛ:rʲɨ], con una ''e'' lunga e aperta.
 
Esistono poi altri due dittonghi, '''ia''' e '''ua'''. Nella lettura tradizionale, ''ia'' e ''ua'' sono pronunciata con la seconda vocale trasformata in ''schwa'' (cioè ''e'' muta). L'accento cade sulla prima lettera del dittongo.
 
I trittonghi scritti di '''aoi''', '''aei''', '''iai''' e '''uai''' sono varianti dei dittonghi sopra notati, in generale seguiti da consonanti stretti. '''Aoi''' in generale si pronuncia come una ''i'' lunga, ma in qualche parole nel Munster si pronuncia come una ''e'' lunga e aperta. '''Iai''' si pronuncia (più o meno) [ie], e '''uai'' (più o meno) [ue].
 
===Consonanti===
6

contributi