Differenze tra le versioni di "Elettronica pratica/Definizioni"

nessun oggetto della modifica
;Ohm:
 
;Impedenza:Forma più generalizzara della resistenza. La impedenza di un dispositivo varia insieme alla frequenza dell'energia elettrica applicata. Un resistore perfetto avrà una impedenza costante per tutte le frequenze. I condensatori e gli induttori hanno impedenze differenti a frequenze differenti. Limpedenza è misurata in Ohm
;Impedenza:
 
;Induttanza:Unità di misura dell'induttanza nel sistema SI.
 
;Modulazione di frequenza (FM):La [[w:Modulazione di frequenza|FM]] consiste nel modulare la frequenza del segnale radio che si intende utilizzare per la trasmissione (detto portante) in maniera proporzionale all'ampiezza del segnale che si intende trasmettere.
 
;Ossidazione: Una reazione in cui si perdono degli elettroni. Dato che l'ossigeo suole trappare gli elettroni dalla maggior parte degli elementi, storicamente ciò aveva voluto significare una reazione che coinvolgeva l'ossigeno.
 
;[[w:Giunzione p-n|Polarizzazione diretta]]:Configurazione circuitale in cui la polarità della tensione applicata ad un dispositivo è tale da farlo condurre la corrente]]
 
;Riduzione: Una reazione dove una qualche cosa guadagna degli elettroni. Coll'acquisizione di elettroni il valore della sua carica viene ridotto. Un Anodo (accettore di elettroni) viene costantemente ridotto mentre acquisisce elettroni.
 
;Regolatore di potenza: Un dispositivo o circuito che mantiene una quantità voluta ad un predeterminato livello, di solito comparandola ad una sorgente di riferimento.