Differenze tra le versioni di "Elettronica pratica/Definizioni"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  12 anni fa
nessun oggetto della modifica
 
 
;dB: Decibel. Un decibel è 1/10 di Bel. E' usato per misurare dei rapporti come il rapporto segnale-rumore, la distorsione armonica totale. Il dB è usato per misurare i livelli di pressione sonora rispetto a 20 micro-pascal, e per misurare le tensioni relativamente a 0,775 V.
 
 
 
;Diodo:Dispositivo a due terminali (bipolare) che permette alla corrente di passare facilmente solamente in una direzione. I diodi a semiconduttori hanno tipicamente una caduta di tensione di 0,6 V (silicio) o di0,2 V (germanio) quando conducono nel senso diretto.
 
;EMF: Forza elettromotrice. Una forza per muovere gli elettroni. Vedasi "tensione".
 
;Farad: L'unità di misura nel sistema SI della caoacità (C). Un condensatore è di un Farad se ha una carica di 1 Coulomb con 1 V applicato
 
;FET: transistor a effetto di campo. Transistor in cui la resistenza è controllata da un campo elettrico.
 
;Filtro passa-banda: filtro analogico che assorbe le frequenze basse e alte ("f"), ma consente di passare ad una banda di frequenze mediana.
 
;Filtro passa -basso:
 
;Frequenza:
 
;Herz:
 
;Ohm:
 
;Impedenza:
 
;Induttore:
;Regolatore di potenza: Un dispositivo o circuito che mantiene una quantità voluta ad un predeterminato livello, di solito comparandola ad una sorgente di riferimento.
 
;Joule:
;EMF: Forza elettromotrice. Una forza per muovere gli elettroni. Vedasi "tensione".
 
;LARS:
;Farad: L'unità di misura nel sistema SI della caoacità (C). Un condensatore è di un Farad se ha una carica di 1 Coulomb con 1 V applicato
 
;LDR:
;Transistor ad effetto di campo: Può essere pensato come un transistore a campo elettrico. Un transistro in cui la tensione alla porta controlla la resistenza del canale. (un FET ha la resistenza a controllo di tensione). I transistor BJT sono un'altro tipo di largo impiego.
 
;Lunghezza:
;Modulazione di ampiezza
 
;Magnetron:
;Modulazione di frequenza (FM):La [[w:Modulazione di frequenza|FM]] consiste nel modulare la frequenza del segnale radio che si intende utilizzare per la trasmissione (detto portante) in maniera proporzionale all'ampiezza del segnale che si intende trasmettere.
 
;Metro:
;[[w:Giunzione p-n|Polarizzazione diretta]]:Configurazione circuitale in cui la polarità della tensione applicata ad un dispositivo è tale da farlo condurre la corrente]]
 
;Modulazione di ampiezza:
 
;MOSFET:
 
;Modulazione di frequenza (FM):La [[w:Modulazione di frequenza|FM]] consiste nel modulare la frequenza del segnale radio che si intende utilizzare per la trasmissione (detto portante) in maniera proporzionale all'ampiezza del segnale che si intende trasmettere.
;Tubo a vuoto:Una disposizione di due o più elettrodi nel vuoto. Collocati tipicamente in un bulbo di vetro per impedire all'aria di penetrare.
 
;[[w:Giunzione p-n|Polarizzazione diretta]]:Configurazione circuitale in cui la polarità della tensione applicata ad un dispositivo è tale da farlo condurre la corrente]]
 
;Regolatore di potenza: Un dispositivo o circuito che mantiene una quantità voluta ad un predeterminato livello, di solito comparandola ad una sorgente di riferimento.
 
;Transistor ad effetto di campo: Può essere pensato come un transistore a campo elettrico. Un transistro in cui la tensione alla porta controlla la resistenza del canale. (un FET ha la resistenza a controllo di tensione). I transistor BJT sono un'altro tipo di largo impiego.
 
;Tubo a vuoto:Una disposizione di due o più elettrodi nel vuoto. Collocati tipicamente in un bulbo di vetro per impedire all'aria di penetrare.
 
;Joule:
 
;Induttore:
 
;LASCR:
 
;LDR:
 
;Lunghezza:
 
;Filtro passa basso:
 
;Magnetro:
 
;Metro:
 
;MOSFET:
 
;Hom:
{{Avanzamento|25%|25 marzo 2009}}