Differenze tra le versioni di "Osservare il cielo/Percorso 2: Verso il centro della Via Lattea"

 
==7. La Nebulosa Omega==
[[Immagine:nebomegamap.png|300px|left|Carta della Nebulosa Omega]]
[[Immagine:Nebulosa Omega tel114.png|300px|right|La Nebulosa Omega al telescopio 114mm]]
La '''Nebulosa Omega''' (nota anche con la sigla '''M 17''') è una nebulosa visibile poco a sud della precedente, nella parte settentrionale della costellazione del Sagittario; non è visibile ad occhio nudo, mentre può essere osservata con un binocolo solo se si dispone di un cielo in condizioni ottimali, meglio nelle regioni più meridionali.
 
In un telescopio da 114mm si rivela con facilità, mostrandosi come una macchia di forma allungata in senso est-ovest circondata da alcune stelle azzurre, evidenti soprattutto nella parte settentrionale. Con telescopi più potenti e opportuni filtri si può individuare una struttura scura a ferro di cavallo che ha conferito alla nebulosa il suo nome proprio.
 
La nebulosa è in realtà una regione H II in cui è attiva la formazione di nuove stelle: al suo interno è presente un giovanissimo ammasso aperto formato da una trentina di stelle calde e blu, la cui luminosità è oscurata dalle dense nubi di gas, che però ne riflettono la luce rendendo visibile la nebulosa. La distanza è stimata sui circa 5000 anni luce e il suo diametro è di una quindicina di anni luce.
<div style="clear:both"></div>
 
==8. La Nebulosa Laguna==