Differenze tra le versioni di "Osservare il cielo/Percorso 2: Verso il centro della Via Lattea"

nessun oggetto della modifica
==2. M 29==
[[Immagine:M29map.png|300px|left|Carta di M 29]]
[[Immagine:M 29 binocolotel114.png|300px|right|M 29 al binocolotelescopio 114mm]]
'''M 29''' è un piccolo ammasso aperto situato nel cuore della costellazione del Cigno; nonostante le sue piccole dimensioni e la sua relativamente debole luminosità, è conosciuto presso gli astrofili per la disposizione delle sue componenti più luminose, che lo rendono simile ad una miniatura della costellazione di Pegaso. Si individua con molta facilità poiché rientra, in un binocolo, quasi nello stesso campo visivo in cui si trova la stella '''Sadr''', il cuore del Cigno.
 
==4. La Nebulosa Manubrio==
[[Immagine:Nebmanubriomap.png|300px|left|Carta della Nebulosa Manubrio]]
[[Immagine:Nebulosa Manubrio binocolotel114.png|300px|right|La Nebulosa Manubrio al binocolotelescopio 114mm]]
La '''Nebulosa Manubrio''' è di fatto la nebulosa planetaria più brillante del cielo: l'unica osservabile con facilità anche con un binocolo, si trova nella costellazione della Volpetta, a sud della "Croce del Nord" tracciata dalla figura del Cigno. È nota anche con la sua sigla di catalogo, '''M 27'''.
 
==8. La Nebulosa Laguna==
[[Immagine:Nablagunamap.png|300px|left|Carta della Nebulosa Laguna]]
[[Immagine:Nebulosa Laguna binocolotel114.png|300px|right|La Nebulosa Laguna al binocolotelescopio 114mm]]
La '''Nebulosa Laguna''' (nota anche come '''M 8''') è una grande regione H II situata nella costellazione del Sagittario, nel pieno della scia della Via Lattea, particolarmente brillante in questo tratto a causa della vicina presenza del centro galattico. Si tratta di una delle nebulosa più luminose del cielo ed è ben visibile anche con un piccolo binocolo come una macchia chiara leggermente allungata in senso est-ovest.
 
==12. NGC 6231==
[[Immagine:NGC6231map.png|300px|left|Carta di NGC 6231]]
[[Immagine:NGC 6231 binocolotel114.png|300px|right|NGC 6231 al binocolotelescopio 114mm]]
'''NGC 6231''' fa parte di un vasto complesso di ammassi aperti osservabile nella parte meridionale dello Scorpione; è visibile anche ad occhio nudo come una macchia chiara di forma allungata, con a sud una coppia di stelle di quinta magnitudine. Si individua poco a sud della coppia di stelle di μ Scorpii e per poter essere osservato dall'Italia occorre un cielo con l'orizzonte meridionale completamente libero.