Differenze tra le versioni di "Osservare il cielo/Percorso 11: Gioielli del cielo australe"

 
==7. NGC 3766==
[[Immagine:NGC3766map.png|300px|left|Carta di NGC 3766]]
[[Immagine:NGC 3766 tel114.png|300px|right|NGC 3766 al telescopio 114mm]]
'''NGC 3766''' è un ammasso aperto visibile a oriente della Nebulosa della Carena e a occidente della Croce del Sud: si trova in un tratto di cielo appartenente alla costellazione del Centauro, nel cuore della scia luminosa della Via Lattea e circondato da ricchissimi campi stellari, le cui stelle più luminose sono visibili anche ad occhio nudo.
 
Le componenti dell'ammasso invece non sono visibili senza l'ausilio di strumenti, e l'ammasso stesso è difficilmente osservabile ad occhio nudo. Un binocolo consente di individuarlo con chiarezza e di iniziarne la risoluzione in stelle, ostacolata però dalla grande concentrazione delle stesse e dal fatto che non sono molto luminose; un telescopio anche di piccola potenza fornisce un quadro risolutivo indubbiamente migliore.
 
Alcune delle componenti sono di colore azzurro, mentre altre appaiono rossastre, contrastando col colore delle prime; la distanza è stimata sui 5500 anni luce. Con un binocolo o un piccolo telescopio vale la pena di esplorare i dintorni di quest'ammasso: spesso si possono individuare associazioni e gruppi stellari dalla forma curiosa e dai colori contrastanti.
<div style="clear:both"></div>