Differenze tra le versioni di "Armi avanzate della Seconda Guerra Mondiale/USA-2"

 
Quanto al '''B-46''', esso venne proposto il 6 novembre del '44 con 4 motori TG-180 sotto le ali diritte e in posizione alta. Era questo il Model 109, ma i tre prototipi vennero ordinati solo il 27 febbraio 1945. Non ebbe successo contro il B-45 anche prima del primo volo il 2 aprile 1947. Con un peso di circa 45 t arrivava a oltre 800 kmh, ma pur essendo grazioso e ben progettato, non poteva ribaltare la decisione di produrre, già dall'anno precedente, il B-45, che a sua volta venne presto eclissato dal più potente B-47.
 
 
Restano da citare anche altri due aerei, per quanto definitivamente non della II GM. Uno è il N.A. Savage, nato come bombardiere capace di portare le ingombranti 'atomiche' dell'epoca decollando normalmente dai ponti delle portaerei americane classe 'Midway' da 45.000 t, che per aspettare tale velivolo spesso useranno ospitare a bordo i grossi Neptune basati a terra. L'aereo venne concepito come specifica durante la guerra, ma volò solo nel '48. Ai due motori da 2.300 hp l'uno aggiungeva in coda un turbogetto da 1.800 kgs J33. L'altro aereo era lo stesso XB-51, che venne ispirato ai tecnici dalla Martin dalla visione dei disegni di un bombardiere disegnato dai Tedeschi, il P.1068 con due motori nella fusoliera anteriore, e due in quella posteriore, del tipo He S.011, ed ala a 35 gradi per 836 kmh e 1.600 km di autonomia. Così nella specifica del '46 per sostituire l'Invader proposero l'XB-51 che riprendeva quei concetti, anche se alla fine questo sofisticatissimo aereo verrà sconfitto dal molto più semplice Camberra inglese, che possedeva maggiore autonomia sul bersaglio, caratteristica importante data la Guerra di Corea e i suoi insegnamenti. La Martin aveva invece prodotto più che altro un velivolo da interdizione, veloce ma con poca autonomia.
 
==Pattugliatori e ricognitori==
6 953

contributi