Chimica organica/Principi di Cinetica Chimica: differenze tra le versioni

In parallelo a tali definizioni per '''velocità di una reazione''' si intende la velocità istantanea con la quale una reazione porta al calo della concentrazione dei reagenti o all'aumento della concentrazione dei prodotti. Questa definizione, seppur intuitivamente facile da capire, in realtà '''non è molto rigorosa''', perchè non chiariscce il modo in cui la stechiometria della reazione debba essere considerata.
 
Prendiamo infatti la generica reazione chimica
<center><math>A + nB \rightarrow mC</math></center>
Durante tale reazione la scomparsa di una molecola del composto A si accompagna alla scomparsa di ''n'' molecole di B. La velocità della reazione è dunque pari al tasso di scomparsa di A nel tempo, oppure al tassso di scomparsa di di B, che è ''n'' volte più veloce?
1 932

contributi