Chimica organica/Principi di Cinetica Chimica: differenze tra le versioni

Nessun oggetto della modifica
 
== La velocità di reazione ==
Per capire in modo chiaro che cosa si intenda per velocità di una reazione, è possibile prenderla alla larga, definendo innanzitutto cosa si intenda per velocità media di un corpo nello spazio. La velocità media con la quale un corpo si muove nello spazio durante un intervallo di tempo Δt, è definita come Δs/Δt, ovvero il rapporto tra la distanza percorsa e il tempo necessario a coprire tale distanza. Col termine semplice di "velocità" si intende la velocità istantanea del corpo, pari a v=ds/dt, ovvero la derivata dello spazio in funzione del tempo. In parallelo a tali definizioni per '''velocità di una reazione''' si intende la velocità istantanea con la quale una reazione porta alla scomparsa dei reagenti o alla formazione dei prodotti.
 
In parallelo a tali definizioni per '''velocità di una reazione''' si intende la velocità istantanea con la quale una reazione porta al calo della concentrazione dei reagenti o all'aumento della concentrazione dei prodotti. Questa definizione, seppur intuitivamente facile da capire, in realtà '''non è molto rigorosa''', perchè non chiariscce il modo in cui la stechiometria della reazione debba essere considerata.
 
Prendiamo la generica reazione chimica
<center><math>A + nB \rightarrow mC</math></center>
cheDurante causatale reazione la formazionescomparsa di ''m''una molecolemolecola del composto ''C''A graziesi alaccompagna consumoalla di una molecola di ''A'' escomparsa di ''n'' molecole di ''B''. La '''velocità didella reazione v''' risultaè dunque dipendentepari dallaalla variazionescomparsa delladi concentrazioneA, molareoppure dia ognunaquella di questeB, sostanzeche nelè tempo''n'' secondovolte lapiù formulaveloce?
 
inPer cuirisolvere ''&xi;''questa vieneambiguità si introduce il così detto "'''grado di avanzamento'''" della reazione., ''&xi;'', e si pone
<center><math>
v = -\frac{d[A]}{dt} = -\frac{1}{n}\frac{d[B]}{dt} = \frac{1}{m}\frac{d[C]}{dt} = \frac{d\xi}{dt}
</math></center>
Ecco dunque che la velocità di una reazione chimica si può definire in modo rigoroso come '''il tasso di variazione nel tempo del suo grado di avanzamento'''. In questo modo la velocità della reazione si può valutare misurando la concentrazione di uno qualunque dei reagenti o dei prodotti.
in cui ''&xi;'' viene detto "'''grado di avanzamento'''" della reazione.
 
 
</math></center>
nota come [[equazione di Arrhenius]] in cui <math>\mathcal{A}</math> viene detto ''fattore pre-esponenziale'' e <math>E_a</math> ''[[energia di attivazione]]''. <math>R</math> è la [[costante universale dei gas]].
 
== Il meccanismo di reazione ==
{| {{Tabella_Ch_Org}} align=right width=300px
1 932

contributi