Chimica organica/Principi di Termodinamica Chimica: differenze tra le versioni

*La combustione di idrocarburi, che avviene nei motori a combustione interna, produce acqua (che rovina marmitta e catalizzatore), CO<sub>2</sub>, altri produtti di ossidazione come il monossido di carbonio (CO), e calore.
 
== Parti ancora da sistemare ==
[[Immagine:En_pot_biatomica.jpg|200px|right]]
All'interno di una molecola gli atomi tendono ad assumere una distanza reciproca fissa, che sia la più vantaggiosa dal punto di vista energetico. Per convincersene è possibile calcolare l'energia potenziale di un sistema costituito da due atomi che si avvicinano. Nel grafico a destra sull'asse delle x è indicata la distanza (r) tra i nuclei degli atomi A e B, mentra l'asse delle y rappresenta l'energia potenziale del sistema costituito da tali atomi. Quando gli atomi sono così distanti da non interagire (parte destra ddel grafico), essi sono caratterizzati da una energia potenziale pari alla somma dei due atomi separati, alla quale viene attribuito arbitrariamente il valore di zero. Quando la distanza diminuisce (nel grafico, da destra a sinistra) si stabiliscono interazioni che complessivamente portano il sistema ad avere una energia potenziale inferiore a quella dei due atomi separati. Il calo di energia potenziale raggiunge un valore minimo, cui fa seguito un nuovo, repentino aumento nel caso in cui i due atomi si avvicinino ulteriormente. Al minimo energetico corrisponde la così detta '''distanza''' o '''lunghezza''' di '''legame'''. Per molte coppie di atomi tale lunghezza è stata calcolata in condizioni standard. In [[w:Distanza_di_legame | questa pagina]] della sezione italiana di wikipedia si trovano alcuni esempi.
 
[[Categoria:Chimica organica|Info utili sulle reazioni]]
1 932

contributi