Differenze tra le versioni di "Java/Classi e oggetti"

m
Dovremo crearla noi la directory saluti ma si pongono degli interrogativi: dove montare la cartella saluti? A che livello del file System? Ricordiamoci che dopo deve essere anche ritovata e occorre sapere non solo il suo nome ma anche dov'è.
 
Entra in gioco un percorso parziale che comincia dalla root e si interrompe al livello superiore più vicino alla directory del package, il percorso a monte della cartella “saluti”: questo percorso è importante se vogliamo ritrovare poi le nostre classi. Questo indirizzo si chiama "CLASSPATH" e questo è anche il nome della variabile di sistema che va settata con il medesimo. Del CLASSPATH ne parliamo dopo.
 
La JVM, per riutilizzare e ritrovare le classi, pur conoscendone il nome non sa dove sono montate. La JVM sa che la classe HelloWorld è nella cartella “saluti” ma non sa dove è questa, sà mezzo percorso, quello del package, l'ultima parte dell'indirizzo assoluto. La prima parte dell'indirizzo deve essere già esistente sul disco fisso e dobbiamo specificarlo anche al compilatore.
 
Ora poniamo che sia /home/giovanni/mieclassi/, questo indirizzo lo dobbiamo specificare quando compiliamo le classi da archiviare e si fà con l'opzione "-d" di "javac" seguito dalldal classpathCLASSPATH, in questo modo:
 
l'indirizzo /home/giovanni/mieclassi/ deve già esistere realmente sul fyle system
222

contributi