Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Spagna: differenze tra le versioni

m
Bot: correggo errori comuni
m (Bot: Categorizzo: "100%")
m (Bot: correggo errori comuni)
 
I Leopardo, così chiamati, sono stati prodotti in realtà in un primo ed unico lotto di 219 mezzi, che si aggiungono presumibilmente ai 108 A4, ma che sono ad uno standard ben superiore rispetto ai carri originariamente pianificati. Anzitutto, il LEOPARDO è allo standard 2A6, e questo significa diverse cose:
*Il cannone da 120/55 mm, anzitutto: il nuovo pezzo L55, più lungo del 25% rispetto al modello precedente ha la cpacità di sparare munizioni come la DM53 a ben 1750 ms, oltre mach 5, con una energia alla bocca di ben 12,8 MJ, perchèperché l'energia cinetica di un proiettile è pari al quadrato della velocità per la metà della massa, il che significa che il proiettile perforante, in carburo di tungsteno, pesa circa 8 kg. La capacità di perforazione, anche senza ricorrere al DU, dev'essere davvero prodigiosa con un proiettile dotato di un'energia superiore del 30% rispetto alla granata M829 dei carri M1 impiegata nel 1991. Un altro tipo di munizione è quella esplosiva, che inizialmente non era presente (la HEAT-MP è un'arma ibrida a carica cava e HE, ma non tanto potente con appena 1,3 kg di esplosivo in gran parte usato per il dardo perforante, mentre i proiettili russi da 115 e 125 mm HE puri hanno oltre 3 kg), che ha una nuova, micidiale caratteristica,ovvero una spoletta programmabile per lo scoppio diretto, ritardato(anti blindati-cemento) e air-burst, ovvero esplosione in aria, giusto dove è stata calcolata tramite telemetro laser la posizione di truppe site dietro ripari: ovviamente per un carro, l'armamento è normalmente troppo a tiro 'teso' per rendere possibile queste azioni, specie se le truppe sono basse sul terreno tipo trincee o buche. E' un'arma micidiale contro team controcarro.
 
Un altro tipo di munizioni recentemente integrato è il missile LAHAT israeliano, che ha guida laser e gittata di ben 8 km, e per la prima volta un carro occidentale ottiene la capacità di sparare un missile controcarro dal cannone come un normale munizionamento. Il LAHAT, integrato per primo sul Merkava, ha visto come primo cliente europeo il Leopard 2. La sua gittata è molto elevata, perché fino a 4 km ed oltre il cannone è più che sufficiente, ma 8 km sono davvero troppi anche per un cannone moderno. Per i sovietici valeva la stessa cosa: con carri dotati di gittata utili di 2-2,5km l'adozione di missili con 4-5 km di gittata fu in effetti un raddoppio della capacità d'ingaggio. Naturalmente, tutto sta a trovare un luogo in cui sia possibile godere di un adeguato campo di tiro, ed identificare i bersagli: due cose non facili come sembra..
5 079

contributi