Esperanto/Numerali: differenze tra le versioni

 
==Numeri ordinali==
Gli ordinali sono degli aggettivi, e come tali si ottengono aggiungendo la finale '''-a'''; per la forma avverbiale basterà apporre la relativa desinenza '''-e''':
<TR>
<TD align="left" valign="top" width="900" height="18">
*unu'''a''' = primo/a
*du'''a''' = secondo/a
*kvin'''a''' = quinto/a
*e così via...
</TD>
<TD align="left" valign="top" width="900" height="18">
*unu'''e''' = in primo luogo
*du'''e''' = secondariamente (in secondo luogo)
*tri'''e''' = terzo (nel senso di "in terzo luogo")
*kvar'''e''' = quarto (nel senso di "in quarto luogo")
*kvin'''e''' = quinto (nel senso di "in quinto luogo")
*e così via...
</TD>
</TR>
</TABLE>
<br>
 
Quando sono aggettivi lo sono in tutto (plurale, accusativo...).
* La unu'''aj''' tri literoj de la alfabeto estas A, B kaj C. = Le prime tre lettere dell'alfabeto sono A, B e C.
*Mi legis la unu'''ajn''' dek paĝ'''ojn''' de la libro. = Ho letto le prime dieci pagine del libro.
 
 
Per ottenere la forma avverbiale, e dare un ordine logico (cronologico, temporale, di importanza...) ad una serie di fattori (), basterà apporre la relativa desinenza '''-e''':
*unu'''e''' = in primo luogo
*du'''e''' = secondariamente (in secondo luogo)
*tri'''e''' = terzo (nel senso di "in terzo luogo")
*kvar'''e''' = quarto (nel senso di "in quarto luogo")
*kvin'''e''' = quinto (nel senso di "in quinto luogo")
*e così via...
 
* Mi ne faras vojaĝ'''ojn''', unu'''e''' ĉar mi ne havas rimed'''ojn''', du'''e''' ĉar mi amas la trankvil'''an''' viv'''on'''. = Non faccio viaggi, in primo luogo perché non ho mezzi, in secondo luogo perché amo la vita tranquilla.
 
1 586

contributi