Impresa sociale di comunità/Ideazione: differenze tra le versioni

Va ricordato comunque che un processo di codificazione di questo tipo potrebbe, con un’eccessiva formalizzazione della conoscenza, rendere l’organizzazione più rigida e diminuire gli incentivi a cercare soluzioni diverse e di conseguenza agire negativamente sulla qualità del lavoro e sulla soddisfazione dei lavoratori.
 
{{Approfondimento|1='''''La memoria dell’organizzazione'''''<br/>
All’interno di un’organizzazione la conoscenza è articolata in esperienze di soluzione dei problemi (problem-solving) in ambiti funzionali, esperienze delle persone, esperienze di processo, formazione ecc. L’integrazione coerente di questa conoscenza dispersa, onde evitarne l’erosione, viene chiamata memoria organizzativa (Organizational Memory o Organizational Memory Information System) e rappresenta l’elemento di base per il supporto al sistema di gestione della conoscenza (knowledge management - KM), ovvero un luogo virtuale nel quale risiede la conoscenza posseduta dall’impresa.
Ed è proprio la concezione dell’esistenza di una memoria dell’organizzazione che ha originato lo sviluppo del KM, perché se una memoria esiste, significa che la conoscenza dell’impresa è un vero e proprio elemento di valore che richiede di essere valorizzato e gestito adeguatamente.}}
259

contributi