Differenze tra le versioni di "Esperanto/Agglutinazione"

m
 
=="Giocare" con alcuni suffissi e prefissi: "agglutinare" le parole==
Come abbiamo detto, l'esperanto è una ingualingua agglutinante, cioè da una radice si possono sfumare i significati con l'ausilio di suffissi e prefissi che vengono incollati (agglutinati) alle parole. In effetti si può notare come la formazione del plurale ad esempio sia diversa dal meccanismo italiano (cambio di desinenza). In esperanto il suffisso per il plurale ''-j'' viene aggiunto alla parola, senza modificare il tema (stesso per l'accusativo).
In questo capitolo c'è un elenco non esaustivo di suffissi e prefissi dell'esperanto, per fare perendere familiarità al principiante con questo meccanismo, e fargli ampliare facilmente il suo vocabolario. Da una parola infatti, usando suffissi e prefissi, si possono ricavare molte parole derivate, anche laddove in altre lingue si usano termini diversi (e non derivati uno dall'altro).
<br>Chi si sentisse pronto, dopo questo capitolo o più in avanti a far pratica con questo meccanismo (o semplicemente vuole vedere altri esempi) può andare alle appendici di questa grammatica dedicati gli altri [[Esperanto/Prefissi|prefissi]] e [[Esperanto/Suffissi|suffissi]].
5

contributi