Impresa sociale di comunità/Ideazione: differenze tra le versioni

→‎Il capitale organizzativo: +link pdf +link interno
(→‎Il capitale organizzativo: +link pdf +link interno)
Il primo ambito organizzativo è costituito dall’assetto di governo dell’impresa che è chiamato a coordinare un sistema gestionale complesso, in quanto è partecipato da attori di diversa natura e con interessi, competenze e risorse altrettanto differenziate. Le ISC sono sistemi organizzativi aperti al contributo di attori individuali e collettivi, pubblici e privati, ecc. in quanto ciascuno di essi può contribuire al perseguimento delle loro finalità di interesse generale e di sviluppo comunitario. D’altro canto la co-presenza di tanti attori diversi che intervengono nei processi decisionali (a livello strategico e operativo) richiede la presenza di una governance efficace rispetto alla mission sociale ed efficiente rispetto ai vincoli dell’assetto imprenditoriale (economicità, qualità, continuità, ecc.).
 
{{Collegamento|1=''La governance dell’ISC è analizzata nel nono capitolo - [[Impresa sociale di comunità/Governance|Governance]].''}}
 
Il secondo ambito è dato dalla diffusa presenza nelle imprese sociale di ''unità di lavoro collettivo'' (team, equipe). Si tratta di una soluzione organizzativa in grado di rispondere efficacemente alla complessità legata al contesto, ossia alla veloce e continua evoluzione dei bisogni, e all’alta interdipendenza tra le varie unità organizzative e fra queste e l’ambiente esterno. I gruppi di lavoro rappresentano, a vari livelli operativi, un importante strumento di coordinamento e di condivisione del lavoro.
{{Collegamento|1=''La mission dell'ISC viene descritta nel quarto capitolo - [[Impresa sociale di comunità/Identità|Identità]].''}}
 
{{Risorse|1=Demozzi M., Zandonai F., ''L’impresa sociale di comunità. Definizione, processi di sviluppo e modelli organizzativi'', Quaderni di Restore 01, Trento, 2007 [link[http://www.restore.trentino.it/documenti/quaderno1.pdf]].<br/>
Ecchia G., Zarri L., “Capitale sociale e accountability: il ruolo del bilancio di missione nella governance delle organizzazioni nonprofit”, in Fazzi L., Giorgetti G. (a cura di), ''Il bilancio sociale per le organizzazioni nonprofit'', Guerini e associati, Milano 2005, pp. 73-96.<br/>
Gui B., “Nonprofit e beni relazionali: un rapporto privilegiato”, in Impresa Sociale, n. 67, 2003, pp. 47 ss.<br/>
303

contributi