Differenze tra le versioni di "I promessi sposi/Analisi del capitolo 14"

aggiungo
m (fix)
(aggiungo)
<br/>Tutti gli elementi della scena, a partire dal birro che si presenta sotto falso nome, hanno caratteristiche di doppiezza e ambiguità: la descrizione della taverna ricorda quella del palazzotto di don Rodrigo nell'uso di coppie o vocaboli accoppiati (''due lumi'', ''due pertiche'', la ''mezza luce'' che sembra contraddire il nome stesso dell'osteria, ''due panche'', ''carte voltate e rivoltate'', ''dadi buttati e raccolti''). Anche la figura dell'oste è ambigua:
{{quote|[...] l'oste era a sedere sur una piccola panca, sotto la cappa del cammino, occupato, in apparenza, in certe figure che faceva e disfaceva nella cenere, con le molle; ma in realtà intento a tutto ciò che accadeva intorno a lui|[[s:I promessi sposi/Capitolo XIV|capitolo 14]]}}
 
Pensando l'intero percorso di Renzo a Milano come un percorso di formazione, la sua ubriacatura è il momento di maggior caduta. Egli tuttavia, tra le parole sconnesse, accusa i nobili e i prepotenti riconoscendo la cultura come strumento di potere:
{{quote|gran cosa, - esclamò, - che tutti quelli che regolano il mondo, voglian fare entrar per tutto carta, penna e calamaio! Sempre la penna per aria! Grande smania che hanno que' signori d'adoprar la penna! [...] è perché la penna la tengon loro: e così, le parole che dicon loro, volan via, e spariscono; le parole che dice un povero figliuolo, stanno attenti bene, e presto presto le infilzan per aria, con quella penna, e te le inchiodano sulla carta, per servirsene, a tempo e luogo|[[s:I promessi sposi/Capitolo XIV|capitolo 14]]}}
Nonostante sia convinto della buona fede di Ferrer, ha un attimo di esitazione:
{{quote|Eppure, anche Ferrer... qualche parolina in latino... siés baraòs trapolorum... Maledetto vizio!|[[s:I promessi sposi/Capitolo XIV|capitolo 14]]}}
Renzo intuisce una certa doppiezza del personaggio ma confonde lo [[spagnolo]] con il [[latino]]: dalla storpiatura delle parole che si ricorda con il poco latino che sa, vengono fuori tre parole senza senso.
 
== A partire dalla narrazione ==
8 469

contributi