Differenze tra le versioni di "Esperanto/Agglutinazione"

freccette
(freccette)
(freccette)
 
Si applica praticamente solo ai verbi, per noi italiani non ha molto bisogno di spiegazioni perché equivale al nostro "ri-".
* fari (fare) -> '''re'''fari (rifare)
* vidi (vedere) -> '''re'''vidi (rivedere)
 
===Condizione o stato passato===
Anche questo non richiede spiegazioni particolari essendoci anche in italiano.
 
* edzio (marito) -> '''eks'''edzio (ex-marito)
* prezidanto (presidente) -> '''eks'''prezidanto (ex-presidente)
 
===Parentela acquisita===
Definisce parentela derivata da matrimonio. Ad esempio, il suocero è un "padre acquisito dopo il matrimonio" per cui la parola "suocero" non è stata forgiata per l'esperanto ma si ricava dalla parola padre, come altre.
 
* patro (padre) -> '''bo'''patro (suocero)
* filino (figlia) -> '''bo'''filino (nuora)
 
===Dispregiativo (condotta morale)===
Per esprimere disprezzo dal punto di vista del comportamento e morale.
 
* virino (donna) -> '''fi'''virino (donnaccia)
* amiko (amiko) -> '''fi'''amiko (amico malfidato o scorretto, falso amico)
 
==Suffissi==
* suffisso -an (vari suffissi italiani -ese, -ano, -ista...)
Questo suffisso indica appartenenza a Paese, religione, partito o qualsiasi altra organizzazione.
* Eŭropo (Europa) -> eŭropano (europeo/a)
* Kristo (Cristo) -> kristano (cristiano)
 
===Dispregiativo (materiale ed estetico)===
Per esprimere disprezzo sullo stato materiale e/o estetico.
 
* domo (casa) -> dom'''aĉ'''o (casaccia, topaia)
 
===Raccolta, insieme===
Indica una raccolta o insieme della cosa indicata dalla radice. Ad esempio, un dizionario è una raccolta di parole.
 
* vorto (parola) -> vort'''ar'''o (dizionario)
 
==Parole composte==
1 586

contributi