Software libero a scuola/penne

Dove acquistare le penne IR? Come costruirle? Quale la soluzione migliore?

Se vuoi costruirle segui la fotoguida preparata da Mauro Baldrani

Le penne costruite da noiModifica

toc Nella lista wii stiamo condividendo le penne autocostruite. Se anche tu hai realizzato una penna, inserisci la foto, l'autore e una breve descrizione (come hai fatto a realizzarla, materiale occorrente ecc. ecc.)

La penna di Antonio ColellaModifica

File:Penna antonio colella.jpg height="245" breve descrizione.....

Le penne di Andrea PrimianiModifica

File:Irpen ap.png height="245"File:Penna2.png height="245" Correttore bianco ricaricabile e quindi smontabile. La ghiera in alto si svita per aprire. Non ho ritenuto di inserire nessuna resistenza di limitazione della corrente. Il supporto della batteria è stato ritagliato perché troppo alto rispetto al coperchio; poi fissato con colla calda.

Piccolo portachiavi a led, sostituto con quello IR. Alimentato da pila a bottone, forse la durata è troppo scarsa.

La penna di Sergio ZanchettaModifica

File:Penna ir sz01.jpg height="245" File:Penna ir sz02.jpg height="245" File:Penna ir sz03.jpg height="245" Evidenziatore facilmente reperibile in commercio. Il vantaggio di questo tipo di soluzione è la possibilità di cambiare la batteria senza dover aprire l'evidenziatore. La batteria stessa è stabile nel suo vano senza rischi di fuoriuscita. Essendo il pulsante e la batteria posizionati su facce opposte, l'impugnatura della penna permette una stabilità ancora maggiore: premendo il tasto con il pollice la batteria viene bloccata dall'indice e viceversa. Inoltre l'utilizzo di un pulsante piatto è molto pratico.

Per la costruzione della penna non è stato necessario aprire l'evidenziatore perché il vano batteria e il foro pulsante sono stati ritagliati, il portabatteria con relativi fili inseriti nel vano e collegati al led e al pulsante, il tutto infine è stato fissato con colla a caldo.


La penna di Samuele D'OsvaldiModifica

File:Ir pen sdo.jpg height="245" L'unica differenza dagli altri modelli di questa pagina è l'utilizzo di un interruttore cosiddetto a [[@http://it.farnell.com/jsp/search/productGroupDetails.jsp?N=204022+410167909&Ns=P_PRICE_FARNELL_IT%7C0&suppressRedirect=true&pgAttrId=410167909&pgCatId=204022&originalQueryURL=%2Fjsp%2Fsearch%2FproductGroupDetails.jsp%3FN%3D204022%2B410167909%26pgAttrId%3D410167909%26pgCatId%3D204022%26No%3D0%26getResults%3Dtrue%26appliedparametrics%3Dtrue%26locale%3Dit_IT%26divisionLocale%3Dit_IT%26catalogId%3D%26skipManufacturer%3Dfalse%26skipParametricAttributeId%3D1001953%26prevNValues%3D204022%2B410167909%7C"finecorsa"]] perché, oltre ad interrompere in modo preciso il circuito, da un'ottima sensazione "funzionale" alla pressione(tipo il clic del mouse) che i pulsanti classici non hanno.Tra l'altro questi hanno un leggero ritardo rispetto ai primi. Non c'è la necessità di premere più forte o più piano per paura che non faccia contatto. Il clic ti indica la chiusura/apertura del circuito. Se la linguetta di metallo disturba si può togliere ma ho trovato utile anche quella.

La penna di Simone GirardelliModifica

File:Penna ir sg01.jpg height="245" File:Penna ir sg02.jpg height="245" breve descrizione....

La penna di Alain ModoloModifica

File:Irpen.pngFile:00 penna.jpg height="245"

qui le istruzioni