Le farfalle diurne del Parco del Curone/Come riconoscere le farfalle

IdentificazioneModifica

Alcune farfalle sono di facile riconoscimento. Tuttavia vi sono specie molto simili fra loro. L’osservazione attenta di caratteristiche esterne quali il colore, i disegni e la forma delle ali e le utili indicazioni fornite dall’habitat frequentato e dalla distribuzione geografica, permettono però di riconoscere quasi tutte le specie.

Colori e disegniModifica

Le ali costituiscono generalmente la parte più vistosa di farfalle e falene, e il loro colori e disegni offrono elementi decisivi ai fini del riconoscimento. Alcune caratteristiche, come macchie a forma di ocello e fasce vistose, sono facili da osservare anche sul campo; altri elementi richiedono un’osservazione attenta e una certa esperienza.

Le forma delle aliModifica

La forma delle ali delle farfalle varia in misura considerevole, anche in considerazione del loro ruolo primario, puramente funzionale. Alcune specie hanno ali ampie e arrotondate ,che consentono un prolungato volo veleggiante;altre hanno ali strette e a contorno angoloso . Le ali possono anche avere funzioni mimetiche: quelle della cedronella, ad esempio, imitano molto efficacemente, sia nella forma sia nel colore , una foglia fresca di edera.



Tratto da:NATURA IN TASCA FARFALLE E FALENE 

Paul Sterry e Andrew Mackay FABBRI EDITORI