Informatica ecologica/Principi Eco-Compatibili/Organizzazione rizomatica

Indice del libro

L'obbiettivo di questo capitolo è definire il principio di "Organizzazione rizomatica".

Osservazione NaturaleModifica

In Natura i sistemi cercano di organizzarsi per migliorare la loro efficacia.

Le organizzazioni gerarchiche con ruoli fissi e ben determinati, sembrano avere grandi vantaggi nel breve tempo ma dopo un periodo di consolidamento la loro struttura si irrigidisce rendendo difficile adeguarsi ai futuri cambiamenti del contesto.

Le organizzazioni distribuite (ovvero con totale indipendenza dei singoli elementi), al contrario sembrano soffrire nell'immediato ma se sopravvivono riescono ad adeguarsi velocemente ai cambiamenti del contesto e a prolungare la loro esistenza.

Sembra che tutte le organizzazioni gerarchiche così come i grandi Imperi nascono, si espandono e muoiono, al contrario le organizzazioni distribuite persistono nella loro uniformità.

Come esempio particolare di comportamento tra le due diverse organizzazioni possiamo prendere la Terra (composizione rocciosa rigida) e l'Acqua (composizione fluida). Dai studi geologici, sappiamo che le rocce nel periodo della nostra esistenza (breve rispetto ai cambiamenti terrestri) sembrano essere permanenti ma in realtà periodicamente si fondono nel magma per rigenerarsi in altra forma e posto al contrario l'Acqua non sembra essere mai cambiata spostandosi in continuazione senza mai perire.

Relativo significatoModifica

Se un sistema deve durare nel tempo non deve essere rigido ma flessibile per adeguarsi ai cambiamenti del contesto, altrimenti è sottoposto a completa distruzione seguita da una nuova ricostruzione.

Sua EnunciazioneModifica

Un sistema per sopravvivere nel tempo deve essere organizzato secondo una struttura i cui elementi sono totalmente indipendenti.

Corrispondenza in InformaticaModifica

Un software non deve essere monolitico ma distribuito secondo un'architettura i cui elementi sono indipendenti.

Per coloro che hanno dimestichezza con i termini informatici potremmo sintetizzare dicendo che il software deve essere:

  • Strutturato a componenti indipendenti ovvero architetture distribuite quali SOA (Service-oriented architecture), MOM (Message Oriented Middleware), MVC (Model-View-Controller)

NoteModifica

Le Organizzazioni rizomatiche sono un modello organizzativo che ha radici nella biologia e nella struttura di alcuni organismi e si riferisce a varie categorie, come la sociologia, la tecnologia e, soprattutto, l'economia.

Per maggiori dettagli riferirsi a Organizzazioni rizomatiche.

  Questo modulo è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarlo secondo le convenzioni di Wikibooks